Crisi in Libia, Italia fa sponda con Malta

17 febbraio 2015 ore 14:59, intelligo
Crisi in Libia, Italia fa sponda con Malta
Il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, dopo aver ricevuto oggi il collega maltese George Vella è entusiasta e lascia intendere che c'è l'accordo:
 "Siamo in un momento particolarmente delicato per gli equilibri nel Mediterraneo che rivestono importanza prioritaria per i nostri due Paesi. Italia e Malta condividono posizioni convergenti sulla crisi libica e gestione dei flussi migratori, entrambi consideriamo prioritaria la stabilizzazione della Libia". Nel colloquio sono state trattate, si legge in una nota della Farnesina, la crisi libica e l''emergenza immigrazione. anche perchè i due Paesi sono quelli più a rischio ed esposti al flusso profughi. "Emerge sempre più la necessità di una maggiore solidarietà tra Paesi Ue per affrontare le conseguenze dei massicci flussi migratori sulla sponda sud dell''Unione", ha aggiunto Gentiloni. E poi la dichiarazione "d'intenti" per combattere insieme in sede europea: "Ho espresso l''auspicio che Malta sostenga l''Italia nei suoi sforzi in sede Ue per avviare un più efficace contrasto da parte europea flussi di migranti irregolari nel Mediterraneo". (ma.mo)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]