La super-terra esiste, si chiama 55 cancri ed è inabitabile. VIDEO

17 febbraio 2016 ore 9:56, Americo Mascarucci
Ma quanti sosia ha la terra? 
E' delle ultime ore la notizia relativa ad una nuova scoperta, ossia un pianeta gemello della Terra in versione mastodontica ribattezzato 55 cancri per la sua conformazione che gravita all'interno dell'orbita di una stella simile al Sole, collocata ad una distanza di circa 40 anni luce dal nostro punto di osservazione. 55 Cancri- è in pratica una "super-Terra" che pesa otto volte la Terra e completa un giro di rivoluzione intorno alla stella in appena 18 ore. Questo fa sì che la sua temperatura superficiale sia superiore a 2000 gradi centigradi. 
E' stato scoperto grazie all'impiego del telescopio Hubble Space Telescope, frutto di una collaborazione tra l'Esa e la Nasa.
Secondo le rilevazioni effettuate tuttavia 55 Cancri avrebbe una peculiarità che lo renderebbe inabitabile dato che la sua atmosfera si troverebbe ad essere particolarmente rovente in virtù di un periodo di rivoluzione completo pari a sole 18 ore; misura che porta la temperatura del pianeta a sfiorare i 2000 gradi centigradi. Lo studio è stato pubblicato su The Astrophysical Journal.
Ad analizzare per la prima volta l'atmosfera di un mondo alieno di questo tipo, grazie ai dati del telescopio spaziale Hubble, è stato il gruppo nel dipartimento di Fisica e Astronomia dell'University College di Londra coordinato da Angelos Tsiaras e del quale fanno parte numerosi italiani. Tra questi Giovanna Tinetti e il dottorando Marco Rocchetto, che ha lavorato all'analisi dei dati con i colleghi Tsiaras e Ingo Waldmann.
"E’ un risultato davvero eccitante perché è la prima volta che siamo riusciti a trovare impronte spettrali che mostrano i gas presenti nell’atmosfera di una super Terra -  spiega Angelos Tsiaras, dell’UCL, che ha sviluppato una tecnica innovativa assieme ai colleghi Ingo Waldmann e Marco Rocchetto - L’osservazione dell’atmosfera di 55 Cancri suggerisce che il pianeta abbia accumulato una quantità significativa di idrogeno ed elio dalla nebulosa dalla quale si è formata originariamente".
"Questo risultato ci permette per la prima volta di capire di cosa è fatta l’atmosfera di una super Terra - spiega Giovanna Tinetti, docente della UCL, aggiungendo che però "dovremo attendere i nuovi telescopi spaziali nell'infrarosso nella prossima decade per saperne di più". 
I dati suggeriscono anche la possibile presenza di acido cianidrico, un indicatore di atmosfere ricche di carbonio e povero di ossigeno. "L’acido cianidrico è estremamente velenoso. Il pianeta 55 Cancri e non è quindi un pianeta sul quale vivrei" dichiara il professore Jonathan Tennyson dell’UCL.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]