Il ritorno di Ingroia: ecco il suo nuovo partito e i suoi nuovi "compagni"

17 giugno 2013 ore 12:42, intelligo
Il ritorno di Ingroia: ecco il suo nuovo partito e i suoi nuovi 'compagni'
Dopo aver detto addio alla toga (tra tre giorni consegnerà le chiavi dell’ufficio intonso di Aosta), Antonio Ingroia torna alla carica sulla scena politica. Rivoluzione Civile è stato il flop più cocente delle ultime elezioni politiche, e il destino dell’ex pm di Palermo sembrava segnato.
Evidentemente, però, Ingroia ci ha preso gusto, e nonostante il fiasco elettorale rilancia il gruppone a sinistra del Pd. L’appuntamento con l’assemblea nazionale di Azione Civile (nel frattempo la Rivoluzione è andata in soffitta), è fissato per sabato prossimo. Gli invitati sono di rilievo: Zagrebelsky, Rodotà, Pace, Settis, Cofferati, Civati, Barca e Puppato. La solita compagnia di giro della sinistra dura e pura, anche interna al Partito democratico, che potrebbe essere interlocutrice per una exit strategy a sinistra dalle larghe intese. Civati, Cofferati, Barca e Puppato rappresentano l’ala democratica da sempre contraria al governissimo con il Pdl e il loro malumore è cosa nota. E se il Movimento 5 Stelle dovesse davvero sfaldarsi, con una scissione di 30-40 parlamentari, tutto sarebbe di nuovo in gioco. Il correntone sinistrorso che da Civati arriva fino a Ingroia e Rodotà, potrebbe diventare qualcosa di più strutturato rispetto a un semplice movimento di opinione. E l’appello dell’ex pm ai grillini è a metà tra un invito e un messaggio criptato: “Smettano di essere autoreferenziali”. Tradotto in italiano, corrisponderebbe più o meno a: “Escano dall’isolamento e vengano con noi”. Le grandi manovre alla sinistra del Pd non si sono mai fermate. Ma avranno successo?
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]