Autosospensione Pd rientrata. E Fi rilancia l'elezione diretta del Capo dello Stato

17 giugno 2014 ore 17:07, Marta Moriconi
Autosospensione Pd rientrata. E Fi rilancia l'elezione diretta del Capo dello Stato
Cambiamento e riforme per il presidente del Consiglio non incontreranno blocchi  e lo ha detto a Pitti Uomo, poco prima che arrivasse la decisione dei 14 senatori del Pd di cessare l'autosospensione dal gruppo annunciata dopo la sostituzione in commissione Affari costituzionali di palazzo Madama dei colleghi di partito Corradino Mineo e di Vannino Chiti. Profezia o meno, il cammino riformatore prosegue e la palla è ancora in mano a Renzi, che la sta giocando con astuzia e determinazione. La prima a commentare positivamente la notizia è stata Anna Finocchiaro, che ha parlato di "un'ottima notizia", anche se i 14 hanno sottolineato di continuare "a sostenere i nostri emendamenti al testo base del Governo che, peraltro, le trattative in corso o in fieri con Lega, Forza Italia e M5s potrebbero ulteriormente modificare". Accontentati dalle parole di Luigi Zanda, in particolare quando ha affermato che coloro che difendono l'articolo 67 della Costituzione (Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato) "non vengono considerati 'frenatori delle riforme' o 'ricattatori della maggioranza', ma colleghi impegnati in una legittima battaglia politica", Mineo & C. trattano e atterrano sulla pista comune piddina, compiacendo anche Forza Italia che non avrebbe alcun problema ad allargare il tavolo delle riforme. Anzi, questo dimostrerebbe che" avevamo visto giusto nel partecipare con Renzi al 'patto del Nazareno'", afferma il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta.   Ma Brunetta fa di più, lancia il sasso e non nasconde la mano: "E proprio per questo rilanciamo sull'elezione diretta del presidente della Repubblica". E ci sarà un confronto su questo offerta dalla colazione di lavoro al Quirinale tra Napolitano e Renzi, accompagnato da una delegazione di ministri. Un appuntamento che cade a ridosso del semestre di presidenza.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]