Vademecum per maturandi: i cibi “promossi” e “bocciati”

17 giugno 2015, intelligo
Vademecum per maturandi: i cibi “promossi” e “bocciati”
Vademecum per maturandi. Non solo studio e libri, per attenuare lo stress da esami una mano la può dare il mangiare sano. Della serie: consigli pratici per i cinquecentomila studenti italiani alle prese con la maturità, direttamente da chi i cibi li produce sul campo, ovvero Coldiretti. Per meglio dire, si tratta di un elenco di cibi “promossi” o “bocciati”.

CAFFE’ “OFF LIMITS”. No all’abuso di caffè, bevanda che sotto esame ‘spopola’ nella comunità degli esaminandi. Coldiretti lo classifica come l’errore alimentare più frequente degli studenti perché provoca eccitazione quando invece c’è bisogno di calma e riflessione. Via dalla dieta del maturando anche patatine in sacchetto, salatini e cioccolata, perché provocano insonnia e agitazione. 

FRUTTA A GO GO. E’ un ottimo aiuto per rilassarsi e combattere il caldo estivo che caratterizza i giorni dedicati alla preparazione degli esami.

SI’ CARBOIDRATI E VERDURA. Ottimi per superare l’ansia da prestazione, sono gli alimenti ricchi di sostanze come pane, pasta o riso, lattuga, radicchio, cipolla, formaggi freschi, yogurt, uova bollite, latte caldo, frutta dolce e infusi al miele. Secondo gli esperti di Coldiretti, conciliano il sonno e sostengono l’organismo consentendo un rilassamento necessario per affrontare con energia le fatiche della prova. Tra le verdure consigliate da Coldiretti, ci sono lattuga, cipolla e aglio le cui proprietà sedative conciliano il riposo. Va bene anche un bicchiere di latte caldo, magari prima di andare a letto: oltre a diminuire l’acidità gastrica che può interrompere il sonno, favorisce il riposo. Per lo stesso scopo, bene anche formaggi freschi e yogurt, capaci di diminuire insonnia e nervosismo.

I CONDIMENTI. Niente uso di curry, pepe, paprika e sale in quantità eccessive, ma anche di piatti per la cui preparazione si è utilizzato il dado da cucina. Anche gli alimenti in scatola per l’eccesso di sodio e di conservanti sono da dimenticare.

IL DOLCE? Ci può stare, ma come sempre è bene non abusarne. Anche qui Coldiretti consiglia un dolce ricco di carboidrati semplici, meglio un ciambellone semplice con latte e uova freschi, che ha un effetto antistress ma anche infusi e tisane con miele.

LuBi


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]