Roma, rush finale: Boschi e Giachetti s'attaccano al telefono

17 giugno 2016 ore 12:34, Americo Mascarucci
La ministra delle Riforme Maria Elena Boschi insieme al candidato sindaco di Roma Roberto Giachetti si è messa a talefonare agli elettori romani per convincerli a tornare alle urne domenica e naturalmente votare Giachetti. 
In precedenza, aveva salutato militanti e simpatizzanti, incoraggiandoli a sensibilizzare amici e conoscenti affinché non disertino le urne. 
Ieri sera il candidato del centrosinistra ha decioso di impegnare parte del suo tempo chiamando direttamente gli elettori con l'obiettivo di convincere gli indecisi, ma anche quelli che da una telefonata diretta potrebbero cambiare orientamento.
Ed ecco che al suo fianco a dargli una mano è arrivata anche la Boschi. 
Il tutto è stato trasmesso in diretta tramite Facebook Mentions a partire da qualche minuto dopo le 21.

Roma, rush finale: Boschi e Giachetti s'attaccano al telefono
Stiamo telefonando a romani e romane per cercare di convincerli a tornare a votare Giachetti domenica al ballottaggio o per votarlo la prima volta. Per ora ne abbiamo già convinti due", ha detto il ministro per le Riforme La ministra, che ha incontrato i volontari del comitato del candidato dem al Campidoglio, ha ribadito: "Abbiamo bisogno dell'impegno di tutti per far sì che Roma torni Roma" e quindi "sì alle Olimpiadi, al nuovo stadio della Roma e alla metro C".
Fra i destinatari delle telefonate però però non ci sia stato l'ex leader Ds Massimo D'Alema che, almeno per il momento non ha raccolto l'invito dei vertici del Pd a fare una pubblica dichiarazione di sostegno a Giachetti. Avrebbe ancora tempo per farla, almeno fino a mezzanotte, ma poi ci scommettono.
Insomma se è vero che una telefonata allunga la vita, la speranza di Giachetti è che una telefonata fatta dalla Boschi, possa in questo caso anzichè allungare, diminuire il vantaggio della Raggi. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]