A Cannes "Loving" di Nichols: quanto era razzista l'America negli anni 50

17 maggio 2016 ore 7:33, Andrea Barcariol
Una storia d'amore sullo sfondo del razzismo in America negli anni 50.  E' su questo che si incentra la pellicola 'Loving' di Jeff Nichols, tornato in concorso al 69esimo festival di Cannes dopo 'Mud' (2012), che uscirà negli Stati Uniti a novembre. Il regista racconta la vicenda di matrimonio misto tra una donna di colore, Mildred, e un uomo bianco, Richard Loving, finito in tribunale nella Virginia razzista perché a sposarsi erano un bianco e una nera, e in alcuni Stati, essendoci ancora la segregazione, non era accettabile la loro unione. "Una storia in cui mi sono imbattuto grazie a un documentario HBO -racconta il regista, sulla Croisette con i due attori protagonisti Joel Edgerton e Ruth Negga - che mi ha commosso enormemente. Non volevo fare però un courtroom drama ma un film su due persone innamorate e per me questa è una delle storie d’amore più pure nella storia americana". Quanto alle eventuali ricadute politiche del film, Nichols si augura che "sia il film sereno dell’anno e che faccia pensare la gente sul fatto che ci sono persone al centro di questo dibattito, persone che hanno importanza e la cui vita è influenzata da queste decisioni. Per questo è importante essere a Cannes, perché voglio che la gente lo veda, ne parli e rifletta su questo".

A Cannes 'Loving' di Nichols: quanto era razzista l'America negli anni 50
La Legge tuttavia non sa è che Richard di cognome fa «Loving», e proprio il suo amore, di nome e di fatto, farà la differenza. Per lui e per chi verrà dopo di lui. «Qual è il pericolo per la società se Richard e Mildred stanno insieme?», chiede alla corte l'avvocato per i diritti civili. "Quello che accade tra due individui non è affar nostro, se non fanno del male a nessuno che c’è di male, qualunque sia il loro aspetto o il loro genere? - sottolinea Joel Edgerton sempre più in ascesa dopo il ruolo da protagonista in Warrion): In Australia al momento c’è un grosso dibattito sul matrimonio gay e un film come questo può essere l’esempio di due persone la cui vita è stata influenzata dalle opinioni altrui".




caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]