Basta catastrofismo sul clima: 2016 anno più caldo, ma maggio in controtendenza

17 maggio 2016 ore 11:57, Andrea De Angelis
Caldo, anzi caldissimo. Quanti di voi hanno accesso i termosifoni nello Stivale questo inverno a intermittenza? Moltissimi. E quanti hanno rimpianto il fatto di non averli autonomi, vedendosi costretti a indossare dentro casa maglie a maniche corte o ad aprire le finestre per rinfrescare un po' l'ambiente? Un inverno così non se lo aspettava nessuno, vuoi per la scarsità di piogge, vuoi per le temperature decisamente sopra la media. Aprile poi è stata la ciliegina sulla torta e ora le previsioni lasciano spazio a pochi dubbi: il 2016 sarà l'anno più caldo di sempre. 

Non grazie a maggio però. Questo mese infatti ha ricordato più il detto riferito a marzo ("pazzerello, con il sole porta l'ombrello") viste le frequenti pioggie che hanno accompagnato gli italiani nelle ultime due settimane. Anche le temperature sono più o meno quelle degli ultimi due mesi, addirittura in alcuni casi sotto la media stagionale. Difficilmente a Roma il termometro, tanto per fare un esempio, ha superato i venti gradi, mentre li aveva raggiunti facilmente nelle settimane precedenti. 
Il merito dunque non è di questa seconda metà di primavera, ma della prima. Oltre che dell'inverno. Ma veniamo ai dati mondiali, quelli che ovviamente fanno la storia e preoccupano di più.

Basta catastrofismo sul clima: 2016 anno più caldo, ma maggio in controtendenza
Quello che si è chiuso è stato l'aprile più caldo di sempre (dal 1880, ovvero da quando si ha disponibilità di dati) e ormai non ci sono dubbi: il 2016 sarà l'anno più caldo, togliendo il primato all'anno precedente. I dati rilevati dalla Nasa per questo mese - si tratta del settimo consecutivo in cui la temperatura della superficie terrestre ha superato di più di un grado la media - indicano che il 2016 sarà l'anno più caldo di tutti e molto probabilmente con ampio margine. La temperatura globale si è attestata a 1,11 gradi sopra la media. Oltre a gennaio (1,11 gradi), febbraio (1,33) e marzo (1,29) scorsi, è accaduto in ottobre (+1.07 gradi) novembre (+1.01) e dicembre (+1,10) 2015. Per Gavin Schmidt della Nasa, che ha commentato i nuovi dati via Twitter, "con l'aggiornamento di aprile c'è oltre il 99% di possibilità che il 2016 sia un nuovo anno record".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]