Povia e quell'accusa di istigazione all'odio per la canzone "Chi comanda il mondo?"...

17 marzo 2015, intelligo
Era stato l'Osservatore Laziale a riportare la notizia che un'associazione stava pensando a una denuncia al cantautore Povia per la canzone "Chi comanda il mondo?". 

Il punto critico dovrebbe riguardare con molta probabilità una frase su Gesù Cristo morto in Israele ("messo sulla croce in Israele" è l'esatta dicitura).

E il passaggio istigherebbe all'odio razziale. 

Ma la solidarietà non è mancata, per molti si tratterebbe di un'ingenuità senza alcun intento cattivo. Lui intanto si è difeso su Facebook così:

ADDIRITTURA UNA DENUNCIA? 
La canzone "Chi comanda il mondo" è chiaramente riferita alla dittatura finanziaria mondiale che sta impoverendo il mondo, punto.
Se vi riferite alla frase "messo sulla croce in Israele" vuol dire semplicemente e simbolicamente che Gesù Cristo che doveva salvare questo mondo, è stato messo sulla croce un tempo nell'attuale Gerusalemme. 
Se fosse stato messo sulla croce a Carmagnola o a Sacrofano o a Santa Marinella, avrei cantato quei nomi. Se vi riferite ad un'altra frase, ditemi pure.
Sono contento che invece la maggioranza abbia capito il brano.
Invece di valutare una denuncia, valuterei il dialogo, 
stiamo tutti dalla stessa parte ma come dice la canzone: 
"siamo divisi dai simboli, noi singoli" 
ed è quello che vogliono i grandi potenti. Ci vogliono DIVISI. 
NON CASCATECI.


(ma.mo)


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]