Da Rock Hudson a Charlie Sheen, l'ultimo sieropositivo. Quando l'Aids colpisce le star

17 novembre 2015 ore 9:49, Andrea Barcariol
Da Rock Hudson a Charlie Sheen, l'ultimo sieropositivo. Quando l'Aids colpisce le star
La voce circolava da tempo a Hollywood: una star malata di Aids. Tutti a domandarsi chi fosse. Oggi a quella domanda, il tabloid Sun dà un nome e in cognome, anticipando che si tratterebbe dell’attore Charlie Sheen. Dopo la rivelazione del giornale, pare che domani l’attore, molto amato dai fans, potrebbe essere ospite del programma ad altissima audience negli States, “The Today Show”, forse per una dichiarazione personale sulla vicenda. Pare che l’attore americano sarebbe sieropositivo anche secondo un rapporto pubblicato dal sito americano Radar Online. Anche Intelligonews aveva riportato il caso del misterioso attore colpito dall'Aids. Il caso viene paragonato da molti siti e quotidiani online a quello di Rock Hudson, un’altra famosissima star statunitense che fu il primo nel mondo del jet set a morire di Aids: era il 2 ottobre 1985 e Hudson aveva solo 59 anni. Della vicenda di Charlie Sheen i tabloid si erano occupati nelle scorse settimane, quando ancora non era nota l’identità della star hollywoodiana malata di Aids, fornendo anche una sorta di identikit che portava a Sheen: in pratica i tabloid avevano citato una specie di elenco delle sue tante fidanzate celebri. 

Ora, sarebbe la paura di aver contagiato una di loro, la ragione per la quale l’attore americano sarebbe in procinto di fare outing. Secondo quanto riportano diversi siti, l’attore sarebbe stato a conoscenza della sua sieropositività da tempo e alla base di tutto ci sarebbe – secondo le informazioni che trapelano in questi giorni – anche una condotta di vita segnata da alcuni eccessi, specie sul versante sessuale. Sempre sui tabloid americani si legge della paura delle partner di Sheen di essere state contagiate. Una pornostar che dice di aver avuto rapporti con la star di Hollywood, afferma che adesso “potrebbe scoppiare una vera epidemia di Aids”. 
Insomma, una vicenda molto complicata con numerosi aspetti ancora tutti da chiarire. Forse a questo punto, lo farà direttamente Charlie Sheen.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]