Addio Mario Cervi: chi era l'altro fondatore del Giornale

17 novembre 2015 ore 18:32, Adriano Scianca
Addio Mario Cervi: chi era l'altro fondatore del Giornale
Dopo 15 anni, Mario Cervi si ricongiunge al suo amico e collega Indro Montanelli, morto nel 2001 e con cui aveva fondato il Giornale. Il giornalista e divulgatore storico si è spento stamattina e la notizia del suo decesso e stata data nel quotidiano da lui creato durante la riunione di redazione. 

Nato a Crema il 25 marzo 1921, Cervi aveva iniziato la sua carriera al Corriere della Sera nel 1945, subito dopo il ritorno dalla prigionia in Germania. E si era affermato presto come inviato speciale, seguendo grandi processi e poi avvenimenti internazionali di assoluto rilievo, come la crisi di Suez del 1956. 

Al Corriere strinse anche una amicizia indissolubile con lo stesso Montanelli, al quale lo univano anche le comuni idee moderate. Quando quest'ultimo lasciò il Corriere della Sera in protesta con la linea editoriale occhieggiante a sinistra intrapresa dal quotidiano dalla metà degli anni '60, Cervi lo seguì. Dopo un periodo alla Stampa, Montanelli fondò Il Giornale Nuovo (oggi semplicemente il Giornale), il cui primo numero uscì martedì 25 giugno 1974. Insieme a Montanelli e Cervi passarono alla nuova testata Enzo Bettiza, Egisto Corradi, Guido Piovene, Cesare Zappulli, e intellettuali europei come Raymond Aron, Eugène Ionesco, Jean-François Revel e François Fejto. 

Sempre al fianco di Montanelli, Cervi aveva partecipato anche all’effimera esperienza della Voce, tra il 1994 e il 1995, per poi tornare al Giornale e assumerne per la direzione dal 1997 al 2001. Il sodalizio Cervi-Montanelli è però legato anche alle importanti opere di divulgazione storica. Di lui si ricorda una Storia della guerra di Grecia, uscito nel 1965 da Sugar, ma soprattutto la Storia d'Italia firmata a quattro mani con l'amico di sempre. Cervi si offrì di completare alcuni capitoli lasciati incompiuti da Montanelli. I successivi volumi furono scritti principalmente da lui, con introduzioni e postfazioni dell'amico. 

Un anno fa aveva ricevuto l’Ambrogino d’oro conferito dal Comune di Milano al Giornale per i suoi 40 anni di storia.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]