Ebola, dopo Parigi, Madrid e Copenaghen un caso sospetto nelle Marche

17 ottobre 2014 ore 15:17, Marta Moriconi
Ebola, dopo Parigi, Madrid e Copenaghen un caso sospetto nelle Marche
Un caso sospetto di Ebola anche in Italia, nuovamente. Questa volta tocca a Civitanova Marche (scongiurati quelli di Perugia e Roma) dopo gli allarmi a Parigi (smentito per il momento), Madrid e Copenaghen.
E' la volta di una signora nigeriana di 42 anni che è rientrata dal suo Paese qualche giorno fa. Con la febbre superiore ai 38 gradi è ora sotto osservazione dopo essere stata visitata al pronto soccorso e trasferita nell'ospedale di Torrette ad Ancona. E i sospetti aumentano, anche in Europa dove continuano a registrarsi telefonate e l'allerta è continua. Di qualche ora fa la notizia che a Madrid sempre un passeggero nigeriano di un volo Air France proveniente da Parigi ha mostrato sintomi dell'epidemia. E in Danimarca una persona è stata ricoverata, secondo quanto ha confermato Peter Mogensen, vice direttore dell'ospedale Hvidore di Copenaghen, in attesa dei risultati del test sulla malattia. Intanto il presidente della commissione europea Josè Manuel Barroso in conferenza stampa al termine del vertice Asem a Milano avverte: "L'Ebola puo diventare una catastrofe umanitaria di grandissime dimensioni. Insieme agli Usa ed ai partner internazionali va rafforzato il lavoro. E' una della priorità principali dell'agenda Ue e nel consiglio Ue sarà deciso qualcosa a riguardo". Ci sono anche gli Usa, infatti, che lavorano alacremente per scongiurare il peggio: Obama ha aperto a super-commissario per l'emergenza. "Potrebbe essere una buona cosa", ha detto al termine di un vertice alla Casa Bianca con tutti i responsabili della sanità. Seppure lo scenario di Nigeria e Nepal che sono riusciti a contenere l'espandersi del virus dà speranza, sul fronte del vaccino per Ebola non c'è ottimismo: pare non arriverà in tempo per essere usato su larga scala. Nessuna paura però, perché l'Oms assicura: "Improbabile un'epidemia in Europa o negli Usa". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]