Cena Putin-Berlusconi, ecco i doni che si sono scambiati

17 ottobre 2014 ore 15:16, intelligo
Cena Putin-Berlusconi, ecco i doni che si sono scambiati
Cena notturna. Putin e Berlusconi si sono seduti a tavola intorno alle due, nella villa del leader di Fi in via Rovani a Milano. Il presidente russo ha raggiunto l’amico di sempre dopo il faccia a faccia con la cancelliera Merkel.
Menù ricco di prelibatezze tutte italiane: un assaggio di tagliolini e uova con tartufo bianco, frutta fresca e per dessert un tiramisù. Caro Vladimir, ora ti farò assaggiare una cosa speciale, è il periodo migliore dell'anno per questa nostra prelibatezza..., avrebbe esordito Berlusconi quando il leader del Cremlino lo ha raggiunto. Facile immaginare che i due leader abbiano parlato della delicata questione dell’Ucraina e in un certo senso la diplomazia del Cav passa anche dal “diamante grigio” come è definito il tartufo bianco da esperti e buongustai. Una “chicca” culinaria che sarebbe stata molto apprezzata da Putin. Una cena veloce alla quale hanno preso parte anche i figli del presidente di Fi: Marina, Piersilvio, Barbara, Eleonora e Luigi. Dopo il breve spuntino a base di tartufo, si è tenuto il faccia a faccia vero e proprio tra Putin e Berlusconi, durato quasi due ore. E per suggellare l’amicizia di vecchia data, c’è stato anche uno scambio di doni: Putin ha regalato un’opera d’arte della tradizione russa con la rappresentazione di una scena di caccia. Berlusconi ha contraccambiato con una preziosa scultura.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]