Risultati a parte sugli smartphone: Google penalizza i siti non mobile-friendly

17 ottobre 2016 ore 13:02, Adriano Scianca
Google punta sul mobile. Nel senso dei telefonini. Big G ha infatti in programma di stabilire due corsie di indicizzazione, una per il desktop e una per gli smartphone. Facendo la stessa ricerca da pc o da telefono, insomma, i risultati potrebbero non essere più gli stessi. L’annuncio è arrivato da Gary Illyes, un analista di Google, che ha spiegato come presto l’azienda di Mountain View darà vita a un indice su misura per i dispositivi mobili, indice che diventerà la sorgente primaria dal quale il motore di ricerca andrà a pescare i risultati. 

Risultati a parte sugli smartphone: Google penalizza i siti non mobile-friendly
Illyes ha comunque spiegato che il “vecchio” indice per desktop sarà ancora attivo, anche se non aggiornato con la stessa frequenza di quello per smartphone. Illyes non ha fornito una data precisa per l'implementazione, ma ha confermato che questa nuova indicizzazione diverrà la principale. Cosa cambierà in concreto e quale sarà la vera differenza tra le due modalità di ricerca non è facile comprenderlo già da ora. Di sicuro i siti non dotati di una versione “mobile-friendly” saranno sempre più penalizzati. 
 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]