Sui migranti Italia bidonata per Alfano. Allora ha fatto bene Ungheria?

17 ottobre 2016 ore 13:35, Americo Mascarucci
"C'è stato un gesto di inaffidabilità gravissima da parte dell'Europa, che ci ha tirato un bidone sui migranti, non rispettando gli accordi sulla loro redistribuzione"
Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano. 
"L'Europa - ha spiegato Alfano - ci ha detto che è nostra responsabilità prendere le impronte a tutti i migranti, fare gli hotspot e presidiare le frontiere e in cambio ci aveva promesso solidarietà, assicurandoci che i migranti sarebbero stati ridistribuiti in tutta la Ue. Noi abbiamo mantenuto gli impegni perché siamo persone serie, loro ci hanno invece tirato un bidone sulla solidarietà che avevamo concordato: se noi facciamo un compito che serve a tutta Europa, almeno ce lo paghino".
Per Alfano "i minori stranieri che sbarcano, o li tieni in uno stato di prigionia o devono poter entrare ed uscire. Noi non li possiamo imprigionare, perché sarebbe contrario ai diritti dell'uomo". Anche se poi molti di loro scompaiono e i dati deol Viminale a tal proposiuto sono drammatici. Di tanti minori sbarcati si perdono purtroppo le tracce.

Sui migranti Italia bidonata per Alfano. Allora ha fatto bene Ungheria?
Evviva la sincerità, è il caso di dire.
Però è altrettanto vero che, se la Ue ha rifilato un bidone all'Italia è perché l'Italia si è fidata troppo.
Ha sbagliato a farlo? Probabilmente sì e a questo punto dopo quanto il Ministro ha dichiarato, non si può non rivalutare il comportamento di quei Paesi come l'Ungheria che alla ridistribuzione dei migranti hanno detto no.
E a questo punto a ragion veduta. 
Non per razzismo e menefreghismo ma perché forse impossibilitati a fidarsi di un'Europa brava a rifilare bidoni.
L'Italia al contrario si è fidata e ora il bidone se lo tiene.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]