Tosi-Meloni, amici-nemici-fratelli, dai primi della classe alle primarie del centrodestra

17 settembre 2013 ore 12:37, Marta Moriconi
Tosi-Meloni, amici-nemici-fratelli, dai primi della classe alle primarie del centrodestra
Tosi-Meloni: ad Atreju solo prove tecniche ma nessun accordo
. Uno leghista, l'altra giovane destrista. Uno alto e forzuto, l'altra piccola e tenace. Un binomio sì, ma anche un ticket speculare: quello nord-centrista (anche geograficamente sono diversi) di cui si è parlato molto in queste settimane. Ma il contatto diretto tra i due avvenuto alla festa di Atreju non avrebbe  prodotto un reale avvicinamento e la leadership latente è rimasta tale. Così a destra, si può ben scrivere,  la confusione sarebbe ancora tanta, con i protagonisti che nel mezzo del cammin di loro vita si ritrovarono per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita. Questa in breve è anche la storia che raccontiamo: tra Tosi e Meloni starebbe emergendo quel tipico asse che li porterà a battersi insieme per le primarie allargate del centrodestra, per la premiership. E continueranno a relazionarsi da nemici-amici.  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]