Davvero "occhio" ai bambini: contro la miopia serve l'aria aperta

17 settembre 2015, Micaela Del Monte
Davvero 'occhio' ai bambini: contro la miopia serve l'aria aperta
Secondo un cerca pubblicata sulla rivista Jama e condotta dall'Università di Sun Yat-sen a Guangzhou (Cina) stare all'aria aperta e godere della natura fa bene a tutti sì, ma soprattutto ai bambini poiché può avere degli effetti benefici sugli occhi riducendo il rischio di miopia o ritardandone la comparsa. 

Dai risultati ottenuti è emerso che trascorrere ogni giorno del tempo fuori casa riduce il rischio miopia, disturbo della vista che in Cina, e più in generale nei paesi asiatici, è davvero molto diffuso (si parla di un 80-90% di adolescenti che ne soffrono). 

Il campione di bambini, 952 di età media 6 anni, ha compiuto attività fisica ogni giorno a scuola per 40 minuti e trascorreva del tempo all'aria aperta anche con i genitori al di fuori dell'orario scolastico. Il gruppo di controllo era formato invece da 951 bambini che al contrario trascorrevano molto tempo in luoghi chiusi. Il monitoraggio, durato 3 anni, ha evidenziato che la miopia aveva colpito di più il gruppo di controllo, ovvero quello dei bambini che non trascorrevano sufficiente tempo all'aria aperta. 

Evidentemente stando in luoghi chiusi ed illuminati dalla luce artificiale gli occhi dei bambini vengono sottoposti ad un utilizzo ed uno stress maggiore. Proprio perché la miopia non è reversibile (a meno che non si ricorra al laser), il modo migliore per combatterla o quantomeno ritardarne la comparsa è la prevenzione.

Così ha commentato i risultati, He Mingguang, l'autore principale dello studio: "Il nostro studio mostra una differenza del 9,1%. Il risultato è clinicamente importante perchè i bambini piccoli che sviluppano la miopia precoce hanno maggiori probabilità di progredire in una miopia elevata, che aumenta il rischio di miopia patologica".
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]