"Un punto e una disgrazia": stampa spagnola contro Nainggolan per Rafinha

17 settembre 2015, Andrea De Angelis
Quattro minuti di gioco sono bastati a Rafinha per farsi male nella gara di ieri allo stadio Olimpico di Roma e porre, con ogni probabilità, fine alla sua stagione. 

'Un punto e una disgrazia': stampa spagnola contro Nainggolan per Rafinha
"Un punto y una desgracia", titola oggi la stampa spagnola.
Dove la disgrazia è ovviamente il gravissimo infortunio al giocatore del Barcellona, ma c'è chi legge una critica (neanche troppo velata) nei confronti di Nainggolan. 

La rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro, la cui prognosi è di almeno sei mesi di stop, è stata infatti causata da un tackle del centrocampista belga al 65' di gioco. Un intervento duro, da dietro, che ha costretto il giocatore a lasciare il campo in barella. 

La gravità dell'infortunio si è capita subito, ma si sperava che si potesse trattare di qualcosa di meno serio. Invece Luis Enrique dovrà rinunciare almeno fino alla prossima primavera al ventiduenne brasiliano naturalizzato spagnolo. 

Intanto, come dicevamo, è bufera su Nainggolan. Anche perché molti hanno ricordato l'intervento del centrocampista sul mediano del Chievo Mattiello, costretto a stare lontano dal campo per sei mesi e tornato a giocare proprio sabato scorso, contro la Juventus. A parziale difesa di Nainggolan c'è il fatto che si è subito sincerato delle condizioni di Rafinha, una sorta di mea culpa immediato e consapevole di averla fatta grossa. Ma ormai il danno era fatto.

Le scuse all'avversario sono arrivate anche via Twitter, dove il belga ha augurato a Rafinha un pronto rientro in campo. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]