Boschi sotto esame, alla prova della fiducia con esito scontato

18 dicembre 2015 ore 9:59, Americo Mascarucci
Boschi sotto esame, alla prova della fiducia con esito scontato
La Camera dei Deputati discute la mozione di sfiducia al Ministro Maria Elena Boschi presentata dal Movimento 5Stelle che, salvo improbabili colpi di scena, non passerà dal momento che la maggioranza a Montecitorio può contare su numeri decisamente larghi. Il dibattito è iniziato e il Pd, per dimostrare che tutto il partito è unito nel respingere gli attacchi alla Boschi, ha affidato la difesa ad un deputato della minoranza Dem Andrea De Maria il quale ha dichiarato: "A volte noi discutiamo aspramente all'interno del partito ma siamo tutti uniti e compatti intorno al Governo". La Boschi è arrivata in aula accompagnata dal segretario generale di Palazzo Chigi. 
La sfiducia sarà votata dai 5stelle, Lega e Sinistra Italiana ma non da Forza Italia che non parteciperà al voto.
Questo perché all'interno del partito azzurro manca una posizione univoca. I parlamentari si sarebbero probabilmente divisi, perché una parte, quella più vicina alla Lega era favorevole a votare la sfiducia, mentre l'altra parte, quella più moderata, invece per votare contro; questo perché al Senato è già pronta un'altra mozione di sfiducia del centrodestra unito contro il Governo, non contro il singolo ministro, eppoi perchè la mozione 5Stelle è considerata mera "fuffa mediatica". I 5stelle secondo gli azzurri avrebbero presentato la mozione alla Camera per guadagnare qualche titolo sui giornali e qualche consenso nel Paese cavalcando il malcontento dei correntisti e facendosi paladini degli obbligazionisti danneggiati, ma consapevoli che la mozione non avrebbe avuto speranze di successo. Il tutto mentre 5stelle e Pd si accordavano sulla Consulta.
Punti di vista che però la dicono lunga su come in Forza Italia litighino ormai su tutto.  
Intanto l'imprenditore David Serra annuncia una richiesta di risarcimento danni al Movimento 5Stelle accusando i grillini di aver inserito all'interno della mozione pesanti insinuazioni sul suo conto in relazione a presunte speculazioni con le banche. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]