Alemanno con Storace per Roma Capitale o per se stesso?

18 febbraio 2013 ore 13:36, Marta Moriconi
Alemanno con Storace per Roma Capitale o per se stesso?
Oggi al Tempio di Adriano si sono ritrovati, in fretta e furia, Francesco Storace e Gianni Alemanno (i protagonisti); Mauro Cutrufo, Maurizio Gasparri, Fabrizio Cicchitto, Vincenzo Piso (i co-protagonisti)… insieme per Roma Capitale, ma non solo
. Il sindaco di Roma avrebbe deciso di organizzare l’evento di questa mattina -a metà tra una conferenza stampa e un convegno- solo venerdì. Perché così di corsa? Perché il tempo stringe e Alemanno si ritrova a latere della campagna elettorale regionale e nazionale. Quale migliore occasione per attirare un po’ di sguardi mediatici e cercare di fare rete con i colleghi che organizzare un tavolo che parla della città eterna con il candidato alla presidenza della Regione Lazio? D’altronde la capacità e l’impegno del prossimo governo regionale saranno determinanti per il futuro di Roma che ha numerosi temi da affrontare (dall’impianto istituzionale della Città, all’emergenza economica e sociale, fino alla capacità di realizzare grandi progetti per lo sviluppo). Obiettivo finale: far diventare “Roma-Regione” e arrivare addirittura a farla legiferare. La realtà dell’incontro è dunque che senza Regione non si può dare concretezza ai poteri in seno a Roma Capitale. La legge regionale sarebbe la ciliegina sulla torta di questa riforma per delegare maggiori funzioni all’amministrazione capitolina. Zingaretti permettendo, (e non Storace) considerando i sondaggi. Poco importa, intanto Alemanno si è fatto qualche collega per amico, in vista della sua campagna elettorale e del suo futuro in generale. Ma mentre tutti mantenevano un contegno “istituzionale”, il più entusiasta era Mauro Cutrufo, “reo” di avere la paternità del progetto. E a soffiare un altro spiffero è stato lo stesso Cutrufo: «Anche Veltroni ci provò, ma Prodi non gli convertì l’idea in legge». E non contento ha buttato altra benzina sul fuoco, questa volta leghista: “L’idea di Roma capitale è di Calderoli”. Amen.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]