Fisco pronto all'offensiva, Padoan rivoluziona i controlli e avvia la sua Spending Review

18 gennaio 2016 ore 10:32, Luca Lippi
Appare sul sito del Ministero dell’Economia e Finanze un documento nel quale il ministro Padoan rende pubbliche le misure di indirizzo per il conseguimento degli obiettivi di politica fiscale per il triennio 2016/17/18
Il MEF, con le nuove linee guida ha inteso mettere al centro il contribuente, contrastare l'evasione fiscale, rivedere gli studi di settore e razionalizzare i costi, una sorta di Spending Review interna, e una sostanziale ricomposizione del rapporto fra Fisco e contribuente, efficienza nei controlli e ispezioni, sono le priorità indicate dal Ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan. Ultimamente il rapporto fra Fisco e cittadino si era ridotto a mero rastrellamento di risorse senza tenere conto delle rinnovate condizioni sociali e oggettive dei cittadini che sono stati sommersi dalla crisi tanto quanto l’Economia e la Pubblica Amministrazione. Il documento è rivolto all'amministrazione finanziaria in tutte le sue articolazioni (Dipartimento Finanze del Ministero, Agenzie fiscali, Guardia di Finanza) e indica linee guida operative con l'obiettivo di migliorare e ottimizzare i servizi resi ai contribuenti, si provvederà a revisionare le convenzioni con le Agenzie fiscali (Agenzia delle Entrate, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Agenzia del Demanio) "sulla base alle migliori esperienze straniere e delle indicazioni delle organizzazioni internazionali più qualificate". Le convenzioni dovranno prevedere specifici obiettivi di incremento del livello di adempimento degli obblighi tributari, del livello di efficacia dell'azione di prevenzione e contrasto all'evasione fiscale, delle frodi e degli illeciti. Le Agenzie nelle loro attività operativa si focalizzeranno sulla centralità del rapporto con il contribuente attraverso una più incisiva semplificazione delle procedure. I controlli saranno meno “invasivi” puntando sulla qualità dell’accertamento cercando di privilegiare la prevenzione. Riguardo il gioco illecito (una piaga dilagante che cresce proporzionalmente all’aumento dell’offerta dei giochi leciti!) il Ministro Padoan dedica un capitolo a parte e richiama l’attenzione soprattutto per elevare la vigilanza a tutela dei minori.

Fisco pronto all'offensiva, Padoan rivoluziona i controlli e avvia la sua Spending Review
Priorità del Mef: Prevenzione e contrasto all'evasione e all'elusione fiscale per ridurre il tax gap secondo il principio del controllo amministrativo unico, controlli non invasivi.
Quali priorità dettano le linee guida del MEF?: Nelle priorità delle linee guida operativi ci sono la prevenzione e il contrasto all'evasione e all'elusione fiscale per ridurre il tax gap, assicurando, secondo il principio del controllo amministrativo unico, controlli non invasivi. Inoltre il Ministro Padoan pone in evidenza sul miglioramento della qualità degli accertamenti attraverso l'utilizzo di tecnologie digitali e strumenti telematici. Prevenzione e contrasto del gioco illecito, anche per quanto attiene i profili di divieto della pubblicità dei giochi a tutela dei minori.
Revisione dei studi di settore: Pier Carlo Padoan pone come obiettivi quello di rivedere gli studi di settore "per renderli maggiormente efficaci e massimizzare l'attendibilità delle stime, assicurandone al contempo la semplificazione anche attraverso la riduzione del loro numero". Di questo parleremo più nello specifico in un articolo a parte.
Modello di "federal building": concentrazione delle amministrazioni pubbliche sul territorio in un unico immobile. Questo consente anche di individuare i palazzi che non sono più funzionali all’amministrazione consentendone la dismissione e quindi un risparmio immediato sui costi, oltre la centralizzazione e la riduzione drastica della dispersione sinergica nell’individuazione dell’obiettivo e la sua risoluzione. Insomma una vera e propria rivoluzione per essere pronti alla chiamata che inevitabilmente l’Ue ha in agenda per l’unificazione fiscale dell’area oltre a una necessaria riforma del settore nel nostro Paese che necessita di rinnovamento e adeguamento alle mutate condizioni economiche e sociali. 

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]