La "Blackstar" di David Bowie brilla da lassù: l'album d'addio è in vetta alle classifiche

18 gennaio 2016 ore 10:56, Micaela Del Monte
L'ultimo album di David Bowie è stato un vero e proprio testamento artistico ai suoi fan, ma anche una lettera d'addio in cui annunciava proprio la sua imminente fine. Ma la stella di Bowie non si è spenta del tutto e in onore alla sua morte, o meglio, per celebrare la sua vita e la sua storia musicale, in tutte le città del mondo sono stati organizzati eventi e flash mob. Milano, Roma, Firenze, Londra, New York, tutti hanno voluto dimostrare il proprio affetto a quel cantante poliedrico e "mutaforme" che ha cambiato la storia della musica. Ma a dimostrare quanto il mondo abbia amato e ami ancora il Duca Bianco è la vetta raggiunta dal suo "Blackstar" uscito l'8 gennaio, giorno del suo 69esimo compleanno e a tre giorni dalla sua morte. 

La 'Blackstar' di David Bowie brilla da lassù: l'album d'addio è in vetta alle classifiche
L’album è al primo posto sia in Italia che negli Stati Uniti
. Un risultato non da poco, visto che mai il Duca Bianco aveva conquistato la vetta negli States, dove il risultato migliore l’aveva fatto nel 2013, quando “The next day” arrivava sul secondo gradino del podio.

Nelle classifiche di casa nostra, “Blackstar” ha guadagnato la prima posizione al suo debutto in classifica, mettendosi alle spalle “Le cose che non ho” di Marco Mengoni e “25” di Adele. Anche altri dischi dell’artista britannico scomparso lo scorso 10 gennaio hanno registrato un aumento delle vendite. “Nothing has changed” è balzato dalla posizione 76 alla 13, mentre il “Best of” si piazza alla numero 26.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]