Maltempo, tempesta perfetta al Centro-Sud e anche la terra trema

18 gennaio 2016 ore 15:17, intelligo
Neve, traffico in tilt e terremoto. Il Centro-Sud nella morsa della “tempesta perfetta”. Dalle Marche alla Puglia fino alla Sicilia la neve non dà tregua e sta creando forti disagi specialmente alla viabilità. In Puglia, ghiaccio e neve hanno provocato il blocco dei tir sulla statale che collega Taranto a Martina Franca dove si sono create lunghe code di veicoli in attesa di poter riprendere la marcia. Intense nevicate anche in Campania: Irpinia e Sannio le zone più colpite e anche qui con notevoli disagi alla circolazione. Se in Abruzzo le scuole di una trentina di Comuni sono rimaste chiuse per neve, analogo provvedimento è stato preso anche per gli istituti scolastici di Benevento. Perfino la Sicilia sta facendo i conti con la neve e per gli automobilisti è obbligatorio l’uso di catena o pneumatici da neve. La statale 117 Nicosia-Distretta, è stata chiusa e la neve ha fatto la sua comparsa anche nelle Isole Eolie, su Stromboli e Lipari. Il maltempo che sta imperversando al Sud ha reso difficoltosi i collegamenti proprio con le isole; uno scenario speculare a quello della Sardegna dove nevica sopra gli 800 metri e dove le temperature sono hanno raggiunto punte di rigidità molto evidenti. 

Maltempo, tempesta perfetta al Centro-Sud e anche la terra trema
 ALLARME MOLISE. La situazione peggiore è in Molise dove la neve e il maltempo si aggiungono alle scosse sismiche che si stanno registrando nella regione da qualche giorno: solo i sismografi ne hanno registrate dodici. Ora ci si mettono anche le bufere di vento e neve a creare ulteriori disagi. Le temperature hanno avuto un repentino abbassamento arrivando a -5 gradi. A Campobasso la neve ha raggiunto il mezzo metro e anche in città le scuole oggi sono rimaste chiuse: 80 istituti su 136 stamani non hanno riaperto i battenti causa neve. In azione i mezzi spartineve ma la situazione dal punto di vista della viabilità è ancora critica. Numerosi gli interventi dei Vigili del fuoco per aiutare i cittadini e gli automobilisti in difficoltà. Infine, c’è da registrare un’altra situazione di criticità che da ieri sta investendo l’Abruzzo. Trenta scuole chiuse in altrettanti Comuni in provincia di Chieti e Teramo; stessa sorte a Pescara dove i disagi hanno riguardato anche la normale funzionalità dell’aeroporto. Temperature sotto lo zero anche nelle Marche dove abbondanti nevicate notturne si sono registrate in provincia di Macerata, a Fabriano e Fermo e pure ad Ascoli Piceno. 

PREVISIONI. Gli esperti meteo dicono che l’apice del gelo e del freddo polare si è concentrato in particolar modo nella giornata di oggi, mentre già da domani almeno la colonnina di Mercurio dovrebbe cominciare a risalire. Un miglioramento più consistente è previsto per mercoledì. Intanto stasera anche l’entroterra della Liguria dovrà fare i conti con la neve. 

LuBi 
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]