Franceschini per la Reggia di Caserta ha pronti 60milioni. Avanti anche i privati

18 gennaio 2016 ore 15:28, Americo Mascarucci
Potrebbero arrivare 60 milioni di euro per la ristrutturazione della Reggia di Caserta. Lo ha annunciato in un'intervista al quotidiano "Il Mattino" il ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini che spiega: 
"La cifra che verrà investita per la Reggia di Caserta non è ancora certa ma potrebbe essere molto più alta di 30 milioni di euro - ha annunciato il Ministro - Dieci milioni sono stati destinati per il nuovo allestimento del piano nobile ma almeno altri 50 milioni potranno arrivare dal piano strategico degli attrattori culturali che sarà definito entro il 2016. Una parte andrà al recupero delle strutture, quindi il museo e il parco, una parte è invece destinata alle attrezzature, ai trasporti e parcheggi". 
60 milioni di euro da investire sul rilancio di uno dei monumenti più belli e suggestivi dell'Italia dal punto di vista storico, architettonico, ambientale e artistico. 
Franceschini però spiega anche che per la piena valorizzazione del patrimonio culturale italiano il sostegno dello Stato non basta, occorre il contributo dei privati. 
"La Reggia - ha detto ancora - ha un ottimo collegamento infrastrutturale ma non ha una buona ricettività. L’idea sarebbe quindi quella di utilizzare uno dei due edifici che si affacciano sulla piazza come albergo o ostello. L’obiettivo è portare alla Reggia un milione di visitatori che poi però dovranno anche trovare accoglienza nel territorio. Da qui quindi l’idea di destinare una parte di edificio pubblico ad attività privata". 
La Reggia di Caserta è la residenza reale più grande al mondo e i proprietari storici sono stati i Borbone di Napoli.
Nel 1997 è stata dichiarata dall'UNESCO, insieme all'acquedotto di Vanvitelli e al complesso di San Leucio, patrimonio dell'umanità.
Nel 2015 è stato, con un totale di 497.158 visitatori, il quattordicesimo sito museale statale italiano più visitato, per un introito lordo di 2.739.600,67 euro.
La Reggia, definita l'ultima grande realizzazione del Barocco italiano fu terminata nel 1845 (sebbene fosse già abitata nel 1780), risultando un grandioso complesso di 1200 stanze e 1742 finestre, per una spesa complessiva di 8.711.000 ducati. Nel lato meridionale, il palazzo è lungo 249 metri, alto 37,83, decorato con dodici colonne. 
Il palazzo ricopre un'area di circa 47.000 metri quadri, dispone di 1026 fumaroli e 34 scale. Oltre alla costruzione perimetrale rettangolare, il palazzo ha, all'interno del rettangolo, due corpi di fabbricato che s'intersecano a croce e formano quattro vasti cortili interni di oltre 3.800 metri quadri ciascuno.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]