Primarie, partite le grandi manovre pugliesi

18 giugno 2014 ore 8:47, intelligo
Primarie, partite le grandi manovre pugliesi
Michele Emiliano, dopo aver fatto da regista per l'elezione del nuovo sindaco di Bari sta già lavorando per le primarie del centrosinistra indette per il 26 ottobre. Il centrodestra, pur tra le mille sue divisioni, sa di non poter lasciare un ulteriore vantaggio alla coalizione avversaria, già trainata dal risultato delle Europee. In prima fila dovrebbe esserci il sindaco di Lecce Paolo Perrone, vicino a Raffaele Fitto ma anche ad Adriana Poli Bortone. Può contare su livelli di consenso elevatissimi nella sua città e ha un rapporto di stima e rispetto con Emiliano. Tra i possibili concorrenti c'è anche Sergio Silvestris, europarlamentare uscente non rieletto che molto bene ha fatto a Strasburgo. In corsa dovrebbe esserci anche Francesco Schittulli, presidente della Provincia di Bari e chirurgo oncologo di fama che può contare su un suo movimento pronto a sostenerlo. Ncd dovrebbe schierare il coordinatore regionale e sottosegretario al Lavoro Massimo Cassano, uomo con forte radicamento territoriale. Infine Fratelli d'Italia. Il partito di Giorgia Meloni dovrà decidere se puntare su una dirigente storica come Adriana Poli Bortone che chiede però si individuare una sorta di autorità garante capace di garantire il corretto svolgimento delle primarie.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]