Corona andrà da Don Mazzi. Per lui si mobilitarono anche Grillo, Belen e Celentano

18 giugno 2015, Adriano Scianca
Corona andrà da Don Mazzi. Per lui si mobilitarono anche Grillo, Belen e Celentano
Fabrizio Corona esce dal carcere
. L'ex re dei paparazzi sarà affidato alla comunità Exodus di don Antonio Mazzi che dovrà aiutarlo a superare i problemi con la cocaina, ma anche a inserirsi di nuovo nella società. Dopo tre anni e due mesi, quindi, gli appelli degli avvocati di Corona sono stati accolti. 

Corona è stato condannato a 13 anni e 2 mesi per una serie di reati relativi alla sua professione, ma anche al suo stile di vita turbolento. Benché non fosse certamente uno stinco di santo, la sua condanna era apparsa sproporzionata a molti. Di sicuro a Corona stesso, che aveva lanciato diversi messaggi dal carcere a proposito del suo “calvario” - così l'aveva definito – dietro le sbarre. 

A quanto pare, i giudici hanno stabilito che l'allarme per la salute del detenuto fosse reale. 

Anche la madre del paparazzo aveva cercato di attirare l'attenzione sul figlio, rilasciando un'intervista al blog di Beppe Grillo. “In Italia – aveva chiosato lo stesso leader del M5S – chi sbaglia non paga”. E allora, aveva aggiunto, “perché parlare di Fabrizio Corona? Quello di Corona è un caso particolare. Corona ha sbagliato e sta pagando: deve farsi 14 anni di reclusione per una estorsione aggravata, 5 per il 'caso Trezeguet' la stessa pena di un omicidio in giudizio abbreviato. Lo sproposito è evidente”. 

Nell'intervista, la mamma di Corona aveva sottolineato, tra l'altro, che il figlio ha “una patologia e dei problemi reali ha anche una certificazione dell'equipe socio sanitaria del carcere che prevede che lui debba continuare la sua pena al di fuori delle mura carcerarie, a una pena alternativa”. 

Anche l'ex fidanzata Belen si era schierata per lui: “Il carcere è ingiusto. Dovevano dargli una multa salata, salatissima, ma una multa. Sanno tutti che il metodo usato da Fabrizio per mettere a profitto le sue foto era tanto ambiguo quanto generalizzato”.

Infine, a sostegno di Corona erano arrivate le parole di Adriano Celentano, che si era rivolto addirittura al Capo dello Stato: “Le voglio chiedere una grazia per un ragazzo che ha sbagliato certo ed è giusto che paghi. Ma se la pena supera in modo spropositato la misura dei suoi errori, io credo che ognuno di noi debba mettersi una mano sulla coscienza”.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]