Nasce in Francia l'aiuto tecnologico per le donne in pericolo: si chiama Gaspard

18 luglio 2014 ore 13:11, Orietta Giorgio
Nasce in Francia l'aiuto tecnologico per le donne in pericolo: si chiama Gaspard
La violenza sulle donne riguarda 62 milioni di cittadine europee tra i 17 e i 74 anni, una piaga che non accenna a sanarsi, un fenomeno spaventoso che richiede interventi sempre più mirati per tutelare le vittime. Un piccolo aiuto arriva dalla Francia, si tratta di Gaspard, una guardia del corpo  personale che protegge le donne i caso di aggressioni, un oggetto “prezioso” più di un gioiello, così piccolo da poter essere indossato tra i capelli o sui vestiti senza farsi notare, è in grado di connettersi ad internet in caso di pericolo per chiedere aiuto. Gaspard può essere attivato premendo il pulsante di cui è dotato e automaticamente, grazie al sistema GPS, indica online la posizione geografica della vittima, che viene geolocalizzata. Scaricando la app apposita, compatibile con i sistemi iPhone e Android, si entra a far parte della community che riceve le richieste di aiuto. Per attivare la richiesta di soccorso è necessario premere il pulsante due o tre volte, il segnale verrà ricevuto dagli amici o dalle forze dell’ordine che potranno intervenire il prima possibile. Gaspard può allertare anche le persone presenti nella rubrica telefonica della persona in difficoltà anche se non hanno scaricato l’app. Per ora il gadget Gaspard sarà in vendita solo in Francia. Ecco il video che mostra come funziona:  
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]