Tripletta della Ramazzotti: dalla fragilità alla "Tenerezza" passando per "Una Famiglia"

18 luglio 2016 ore 22:36, Americo Mascarucci
Non si sono ancora placati gli echi del successo de "La Pazza Gioia" ed ecco che Micaela Ramazzotti torna al cinema con nuovi e diversi ruoli.
Stavolta a dirigerla non c’è il marito Paolo Virzì regista de "La Pazza Gioia" dove Micaele interpreta il ruolo di una ragazza madre cui viene tolto il bambino dopo essersi buttata con lui in mare. Rinchiusa in una comunità d’accoglienza scappa insieme ad una detenuta interpretata da Valeria Bruni Tedeschi per riacquistare qualche ora di libertà e poter così ritrovare quel figlio che non ha mai dimenticato.
In autunno la ritroveremo in "Qualcosa di nuovo", la commedia di Cristina Comencini con Paola Cortellesi, in sala dal 13 ottobre dove interpreterà una donna sola, madre di due figli che si diverte ad uscire con gli uomini per fugaci avventure senza però mai instaurare relazioni stabili e serie. 
"Io e Paola nel film siamo due poli opposti - ha detto all'Ansa la Ramazzotti - Lei interpreta una donna più rigida, più severa, che mi critica di continuo. Ma per entrambe ci sarà quel qualcosa di nuovo che le cambia".
Tripletta della Ramazzotti: dalla fragilità alla 'Tenerezza' passando per 'Una Famiglia'
Ma non è tutto perché subito dopo Micaela sarà protagonista  del film "La tenerezza"che dovrebbe essere pronto tra fine ottobre e inizio novembre diretto da Gianni Amelio
e ispirato dal libro di Lorenzo Marone, "La tentazione di essere felici". 
Il film  ha sviluppato in modo autonomo i legami all'interno di due famiglie in una Napoli borghese con un cast che comprende anche Elio Germano, Greta Scacchi, Giovanna Mezzogiorno, Renato Carpentieri. "E' stata una grande sorpresa, un grande onore essere stata chiamata da Amelio - ha dichiarato la Ramazzotti - Gianni è uno dei registi, anzi forse il regista che amo più di tutti, sono cresciuta con i suoi film, li amo, mi piace la sua personalità, il suo mondo. Sono contenta di aver fatto parte di una sua avventura così importante".
E se è vero che non c’è due senza tre presto Micaela sarà pure impegnata nelle riprese dell'opera seconda di Sebastiano Riso, "Una famiglia" che racconterà l'amore di una donna, il cui disperato desiderio di famiglia la porterà ad affiancare il suo compagno in un progetto spaventoso. "Non posso rivelare ancora molto - spiega -. Solo che il mio sara' un personaggio molto forte che non vedo l'ora di interpretare, perchè non ho mai incarnato una donna e una mamma cosi". 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]