Higuain-Juve: De Laurentiis gioca d'astuzia, Marotta punta un altro asso

18 luglio 2016 ore 21:50, Adriano Scianca
“Non c'è trattativa, non è possibile trattare: quindi basta”. L'ad Juve, Beppe Marotta, chiude (a parole) la questione relativa a Gonzalo Higuain confermando che il club non intende pagare al Napoli la clausola rescissoria multimilionaria per l'attaccante: “Direi di no, assolutamente”. Vicenda chiusa, quindi? Non è detto. Aurelio De Laurentiis, dal canto suo, sapendo che la Juve ha il budget dalla sua, sta tessendo una sua strategia psicologica:”Io non voglio vendere - ha spiegato il presidente azzurro - e la Juventus ha una sua classe: non verrà a disturbare. Infatti mi ha confermato che non ha mai avuto l’intenzione di pagare la clausola rescissoria, né noi gliel’abbiamo chiesto”. 

Higuain-Juve: De Laurentiis gioca d'astuzia, Marotta punta un altro asso
Buttarla sulla “classe” dei bianconeri significa cercare di mettere la Juve con le spalle al muro, pur sapendo che se i bianconeri eserciteranno la clausola da 94,7 milioni, con le spalle al muro sarà lui. “Noi ci siamo autotutelati con una clausola alta - aggiunge De Laurentiis - e nessun club fino ad adesso ha detto 'Banco, ecco la mia offerta'. Nè Higuain ha detto 'Caro De Laurentiis e caro Napoli: c’è stata offerta di Juventus, Bayern, Real o Psg e voglio andare lì'. In quel caso noi non potremo dire nulla.  Tutto ciò non è avvenuto e questo mondo di cavolate che non fanno altro che fare molto male ai tifosi: ricevo messaggi di gente disperata, ma io non vendo nulla. La Juve è molto intelligente ed è una società di razza: capisce che non può fare questo torto. Sono decine di anni che vincono, sanno perfettamente che è una battaglia persa perché diventerebbe una squadra estremamente antipatica”. 

Insomma, il presidente del Napoli sta anche agendo nei confronti della piazza partenopea, sapendo che una cessione eccellente sarebbe molto mal vista. E allora basta tutelarsi in anticipo e chiamare in causa lo stile Juventus. Una soluzione per fare cassa ma temperare la rabbia popolare potrebbe essere quella di cedere l'attaccante all'estero: c'è una offerta dell'Arsenal di 60 milioni di euro più Giroud. Quanto alla Juve, se non arrivasse Higuain c'è già pronto un altro bomber a cui dare la caccia: l'interista Mauro Icardi.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]