Agenda Ue, Mussolini (FI): "Europa allo scoperto. Adesso la permanenza si allungherà”

18 maggio 2015, Andrea Barcariol
Agenda Ue, Mussolini (FI): 'Europa allo scoperto. Adesso la permanenza si allungherà”
Intervistata da IntelligoNews, Alessandra Mussolini, europarlamentare e capolista in Campania di Fi per le regionali, critica il comportamento sia dei Paesi dell’Ue sul fronte immigrazione, sia del centrodestra in vista delle regionali. 

Francia e Inghilterra rifiutano le quote sull’immigrazione della nuova agenda dell’Ue. Come giudica questa posizione?

«Stanno distraendo l’opinione pubblica con questa guerra agli scafisti mentre gli immigrati continuano a entrare. Il vero problema di Francia, Inghilterra e Germania è che non li vogliono, ce li dobbiamo prendere solo noi, le quote loro non le vogliono. Dicono “la quota già ce l’abbiamo”, ma non stiamo parlando di immigrati regolari, si tratta di persone che devono essere sfamate e controllate. Questi Paesi finalmente sono usciti allo scoperto, l’Europa non è solidale».

Tra l’altro l’immigrazione nei prossimi anni è destinata ad aumentare in maniera esponenziale.

«Ci sono le guerre, molti scappano, altri non si sa. Noi dobbiamo fronteggiare il terrorismo, lo sbarco continuo di immigrati e il giubileo senza un aiuto. Ci dicono tutti di no e non gli arriva neanche la prima ondata di immigrati, quella vera, più pericolosa, da loro entrano quelli già identificati».

Le disposizioni europee valgono solo quando si tratta di vincoli per l’Italia sul deficit?

«Ma quale deficit, questa è la nuova emergenza del secolo, ed è grave. Da soli non ce la possiamo fare ma a loro non interessa perché non c’è solidarietà in Europa, è un concetto che non esiste in nessun trattato, c’è sussidiarietà, reciprocità, ma non solidarietà, basta dire che a Malta hanno chiuso le frontiere. Alfano invece di andare agli Internazionali di tennis, andasse a vedere le condizioni dei nostri porti dove avvengono gli sbarchi».

Il capogruppo alla Camera Massimiliano Fedriga, intervistato da IntelligoNews, ha parlato di “accordo boomerang”, dicendo che la situazione è destinata a peggiorare.

«Si allungheranno anche i tempi, perché è difficile identificare le persone che arrivano e adesso che ci saranno anche i delegati dell’Ue a fare questo lavoro i tempi si dilateranno. Rimarranno in Italia ancora più a lungo, tanto all’Ue non importa nulla e all’Onu ancora meno».

Un commento sull’addio di Fitto da Forza Italia?

«Lo sanno Fitto, la signora Meloni e il ministro Alfano che hanno avuto importanti incarichi politici grazie a Berlusconi? Lo sanno che siamo in campagna elettorale? Le rese dei conti si fanno dopo le elezioni, non prima. In Campania mi sto rendendo conto che è una campagna elettorale anomala, le difficoltà maggiori arrivano dagli alleati. Ieri ho visto il confronto su Sky dei candidati alla presidenza della Regione…».

Secondo i dati forniti da Sky, Caldoro ha avuto un gradimento del 48% da parte degli spettatori, mentre De Luca solo del 10%.

«Per De Luca è una percentuale anche troppo alta. Parla come Gloria Swanson in Viale del Tramonto e ha risposto male a una ragazza che gli aveva fatto una semplice domanda con battute di dubbio gusto: “Lei ha bisogno di affetto”, io dico: ma come ti permetti?».


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]