Dopo Twitter anche Instagram: Papa Francesco raddoppia sui social dal 19 marzo

18 marzo 2016 ore 12:48, Andrea De Angelis
Dopo i cinguettii anche le immagini. Nei tempi dell'era digitale Papa Francesco non disdegna i social network, anzi raddoppia. Così dopo l'approdo su Twitter (dove, a onor del vero, il primo ad accedervi fu il predecessore Benedetto XVI) adesso l'erede di Pietro approda anche su Instagram. 

Il suo account si chiamerà Franciscus. L’annuncio è arrivato dal Prefetto delle Comunicazioni del Vaticano, monsignor Dario Viganò. E avverrà in un giorno scelto non a caso, come spiega Giansoldati sul Messaggero: "Il 19 marzo si festeggia il patrono della Chiesa, ma anche l’anniversario dell’inizio del suo pontificato. Davanti a San Giuseppe Bergoglio prega ogni sera. Sulla sua scrivania, nel suo piccolo appartamento a santa Marta, ha collocato una piccola statua di San Giuseppe dormiente portata da Buenos Aires. Sotto questa statuetta mette per iscritto i suoi suoi desideri, le sue preoccupazioni, le sue scelte più difficili e prega, fino a che non riceve luce nel cuore". Un omaggio, forse, anche al Papa emerito che di nome fa appunto Joseph
"Le parole chiave del Pontificato - spiega monsignor Viganò - sono "fedeltà" e "cambiamento", concetti che nella mente del Pontefice di fatto si identificano (e il frontespizio del libro più recente del nuovo capodicastero, edito da Rai Eri, recita infatti "Fedeltà è cambiamento") perché come disse l'allora arcivescovo di Buenos Aires in un'intervista, paradossalmente proprio se si è fedeli si cambia. Non si rimane fedeli come i tradizionalisti o i fondamentalisti alla lettera. La fedeltà è sempre un cambiamento, un fiorire, una crescita".

Dopo Twitter anche Instagram: Papa Francesco raddoppia sui social dal 19 marzo
Instagram, lo ricordiamo, è un social network che permette agli utenti di scattare foto, applicare filtri, e condividerle su numerosi altri servizi social. Presenta la peculiarità del formato fotografico quadrato a cui si aggiunge, sul bordo superiore e inferiore dell'immagine, uno spesso margine bianco e tale caratteristica visiva ricorda vagamente lo storico formato cartaceo Polaroid a sviluppo istantaneo.
L'applicazione, sviluppata da Kevin Systrom e Mike Krieger, è stata lanciata il 6 ottobre 2010 inizialmente disponibile solo su iOS. È compatibile con qualsiasi iPhone, iPad o iPod Touch avente iOS 3.1.2 o superiore. Dal 3 aprile 2012 è disponibile anche per i dispositivi che supportano Android, dalla versione 2.2 o superiore. Il 21 novembre 2013 è stata pubblicata la versione per Windows Phone.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]