Feto abbandonato fra la biancheria: scoperta horror e inchieste

18 novembre 2016 ore 10:29, Americo Mascarucci
Un feto, di circa tre mesi, è stato ritrovato tra la biancheria sporca recapitata in una lavanderia industriale di Olbia che si occupa della pulizia della biancheria per ospedali, ristoranti e alberghi. 
Durante il suo lavoro, tra le lenzuola e gli asciugamani provenienti dall'ospedale di Nuoro una dipendente ha rinvenuto un feto umano, dando subito l'allarme. 
Del caso si sta occupando la polizia di Olbia.
Feto abbandonato fra la biancheria: scoperta horror e inchieste
Secondo una prima ricostruzione si tratterebbe di un aborto spontaneo registrato ieri mattina, ma chi probabilmente avrebbe dovuto smaltire il feto, lo avrebbe dimenticato tra la biancheria.

Sul fatto anche la Asl di Nuoro ha aperto un'inchiesta interna. 
Si ipotizza quindi un grave atto di negligenza da parte di uno o più operatori sanitari.
Per questo motivo gli inquirenti stanno ascoltando in queste ore i medici e gli operatori sanitari che potrebbero aver avuto a che fare con il feto e capire da loro se lò'embrione è stato lasciato fra la biancheria per dimenticanza o per altro, risalendo materialmente allas persona che avrebbe dovuto occuparsi dello smaltimento. 
Sempre che invece l'embrione non sia stato abbandonato di nascosto da qualche gestante.
Tutte le piste restano aperte.
Ma certo è che la scoperta ha dell'incredibile e qualunque sia l'origine di questa scoperta pone seri interrogativi.



 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]