Ultimi sondaggi Referendum, continua l'avanzata del NO. Ma tanti indecisi

18 novembre 2016 ore 12:14, intelligo
di Stefano Ursi

In queste ore, nell'attesa dell'inizio del periodo di silenzio, fioccano i sondaggi relativi al referendum costituzionale del prossimo 4 Dicembre. Gli ultimi sondaggi pubblicati paiono avere pochi dubbi, il No sarebbe avanti di molto, quasi in doppia cifra il vantaggio rispetto al Si. I sondaggi, questo occorre dirlo, visti i precedenti degli ultimi mesi dalla Brexit alle Presidenziali americane, hanno visto capovolte le previsioni: l'uscita di Londra dalla Ue e la vittoria di Trump su Clinton non erano certo state previste, anzi. Ma vanno sempre analizzati per tentare di capire com'è il clima del momento e come potrà evolvere.

Ultimi sondaggi Referendum, continua l'avanzata del NO. Ma tanti indecisi
Secondo un sondaggio Ixè, reso noto ad Agorà su Raitre, l'affluenza si attesterebbe al 62% e fra No e Si esisterebbe un distacco di 5 punti a favore dei primi, 42% a 37%. Secondo Il Giornale, che cita l'istituto Ipsos (Corriere della Sera) il vantaggio del No sul Sì appare netto: 55% a 45%. Per quel che riguarda l’incertezza, il dato è del 13%. Secondo il sondaggio condotto nei giorni scorsi da Demos per Repubblica, il No ha raggiunto il 41%, mentre il Sì è sceso al 34%. La distanza sarebbe, dunque, di 7 punti, mentre il mese scorso era di 4. E in settembre di 8, ma a favore del Sì. Secondo il quotidiano, dunque, dalla fine dell'estate a oggi le posizioni si sarebbero praticamente ribaltate. Secondo Demopolis, infine, se il Referendum si tenesse oggi, con più di 4 italiani su 10 orientati verso l’astensione, il 36% opterebbe per il Sì, il 39% sceglierebbe il No: determinante potrebbe risultare il 25% di elettori che si dichiarano ancora indecisi.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]