System Shock Remake rimandato al 2018: l'hacker dei videogiochi "non è pronto"

18 novembre 2016 ore 15:19, Andrea De Angelis
Nightdive Studios ha annunciato che il remake di System Shock, inizialmente previsto in uscita per il dicembre del prossimo anno, è stato rinviato al 2018. La notizia è arrivata, come riporta Dualshockers, tramite un aggiornamento della pagina Kickstarter del progetto.

I tantissimi fan del videogioco pubblicato per la prima volta nel 1994 dovranno dunque attendere più del previsto per l'attesissimo remake. Inoltre, ma questa notizia era prevista, il prodotto arriverà sì per diverse piattaforme (PC, Mac, Linux e console dell'attuale generazione), anche se al momento il team non è sicuro che il titolo sarà lanciato contemporaneamente per tutte.

System Shock Remake rimandato al 2018: l'hacker dei videogiochi 'non è pronto'
Secondo alcuni addetti ai lavori, il rinvio da dicembre 2017 all'anno successivo equivale a dire che il gioco uscirà con ogni probabilità nell'autunno del 2018, dunque tra quasi due anni. 
Il videogioco, che ha avuto un sequel già nel 1999, è ambientato nel 2072. Il protagonista impersonato dal giocatore - un hacker senza nome - cerca di accedere al complesso dati primario concernente la Cittadella, una stazione spaziale di proprietà della TriOptimum. L'hacker viene scovato dalle guardie di sicurezza TriOptimum e viene condotto da Edward Diego, CEO della TriOptimum, presso la stazione. Edward Diego promette di rilasciare l'hacker, se riuscirà ad eseguire un'operazione segreta di hacking su Shodan, una intelligenza artificiale che controlla la stazione. Dopo che l'hacker ha operato, viene fornito dell'impianto e posto sotto sonno criogenico. Al suo risveglio, però, la situazione è precipitata e Shodan ha attuato un vero e proprio massacro; starà all'hacker cercare di riparare la situazione...

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]