Mourinho torna a San Siro ma tifa contro? Pronti 50 milioni per due nerazzurri

19 febbraio 2016 ore 10:58, Andrea De Angelis
Mourinho torna a San Siro ma tifa contro? Pronti 50 milioni per due nerazzurri
In molti si sono chiesti il motivo per il quale Mourinho avesse deciso di recarsi a Milano per assistere alla sfida tra Inter e Sampdoria. Gara di per sé già particolare visto che Roberto Mancini, attuale tecnico dei nerazzurri, è stato per anni un simbolo dei doriani. Ora si aggiunge anche la presenza sugli spalti di colui che a Milano ha vinto tutto ciò che poteva alla guida dell'Inter. Una squadra da sogno, ma che per molti ha avuto proprio nell'allenatore portoghese il vero segreto. 

Solo amore e nostalgia alla base del volo per Milano? Niente affatto. Secondo le indiscrezioni trapelate nelle ultime ore l'allenatore andrebbe sì a respirare di nuovo l'aria di San Siro, ma anche e soprattutto a visionare due giocatori che gli piacciono e potrebbe portare con sé a Manchester (sponda United) laddove venisse confermato il suo passaggio alla squadra inglese dopo il traumatico divorzio con il Chelsea di fine anno. Si tratta di due colonne dell'Inter, giocatori ai quali Mancini non sembra voler rinunciare. Ma se dovesse fallire la qualificazione in Champions League non solo l'allenatore ex City dovrebbe accettare simili partenze, ma addirittura potrebbe decidere di partire lui per primo. 
Di chi si tratta dunque? Il primo obiettivo di Mourinho sarebbe Miranda, il difensore acquistato dall'Inter in estate (prestito più obbligo di riscatto) per una cifra di poco inferiore ai 15 milioni di euro. Il Manchester potrebbe arrivare ad aumentare di un terzo tale somma, superando di poco i 20 milioni di euro. Niente male per un giocatore che ha già superato i trent'anni e per questo, sempre in caso di mancata qualificazione in Champions League, sarà difficile trattenere. 
Altro obiettivo è Icardi. Ben diversa la questione relativa all'anagrafe (l'attaccante ha solo 23 anni), per questo la cifra dovrebbe essere ancora superiore, diciamo intorno ai 30 milioni di euro. Un affare enorme per i nerazzurri che hanno comprato il giocatore a "soli" 6 milioni nel 2013. Per Icardi fino ad oggi 41 le reti realizzate in 80 presenze con la maglia dell'Inter e la miglior stagione è stata sicuramente quella passata dove si è laureato capocannoniere insieme a Luca Toni (22 goal). 

Alla fine l'offerta potrebbe anche essere unica: 50 milioni di euro per avere entrambe le pedine. Prima, però, servono due condizioni: l'ufficialità del passaggio di Mourinho al Manchester United e il mancato terzo posto dell'Inter in campionato. Per questo allora qualcuno già si chiede: per chi tiferà domani il portoghese? 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]