Gerusalemme: ancora coltelli, morti e feriti nell'eterna Intifada

19 febbraio 2016 ore 16:32, Americo Mascarucci
Gerusalemme: ancora coltelli, morti e feriti nell'eterna Intifada
Tre israeliani sono stati accoltellati e feriti oggi in un nuovo attacco palestinese alla porta di Damasco nella città vecchia di Gerusalemme
L'attacco è avvenuto poco dopo le 8 di mattina ora italiana,.
"Le vittime, entrambi sui vent'anni, sono state ferite lievemente e trasferite in ospedale", ha fatto sapere il portavoce della polizia, Micky Rosenfel. Il palestinese ucciso con colpi di arma da fuoco era un ventenne di Kafr Aqeb. 
La Porta di Damasco è stata negli ultimi tempi al centro di numerosi attacchi: "È un incrocio, il luogo dove ebrei e arabi si incontrano, e un posto molto difficile da controllare", ha detto al "Jerusalem Post" , Mickey Levy, del partito Yesh Atidl, ex comandante della polizia di Gerusalemme. 
 La Porta di Damasco viene infatti attraversata dagli ebrei diretti al Muro del Pianto e dai palestinesi che visitano i luoghi santi musulmani alla Spianata delle Moschee. 
Gli assalti con i coltelli da parte dei palestinesi non sono purtroppo una novità in Israele. Già il 10 ottobre scorso, sempre vicino alla Porta di Damasco, erano stati assaliti a colpi di coltello, tre agenti, ed anche in quella occasione l’assalitore era stato ucciso. 
Un altro episodio simile era avvenuto il 15 dicembre, a Raanana, una cittadina che si trova a nord di Tel Aviv. Le persone colpite sono state ancora tre, una delle quali ferita in modo grave, con il palestinese responsabile dell’accoltellamento arrestato dalle forze di polizia.
La sequenza  di queste aggressioni lascerebbe ipotizzare l'esistenza di un preciso piano congegnato e diluito nel tempo, per tenere alta la soglia di rischio. 
Dietro questa catena di assalti, tutti con i coltelli, ci sarebbe un'attività di reclutamento compiuta tra i giovani palestinesi istruiti per compiere attentati
Secondo il primo ministro israeliano Netanyau si tratterebbe di una vera e propria ondata di terrorismo da contrastare con ogni mezzo.
Nello scontro a fuoco è stata ferita anche una passante, una donna palestinese raggiunta dalle schegge dei proiettili esplosi dagli agenti.
Con la morte del ragazzo è arrivato a dieci il bilancio dei palestinesi morti a seguito di attacchi effettuati nei pressi della Porta di Damasco, che i locali ormai hanno preso a chiamare la "Porta dei Martiri". I due agenti sono stati portati in ospedale per le prime cure ma le loro condizioni non sarebbero gravi.
Nelle ultime ore inoltre due ragazzini palestinesi di 14 anni in un supermercato in Cisgiordania hanno ucciso un soldato israeliano; l’incidente si era concluso con il ferimento dei due ragazzini da parte di un civile armato mentre il soldato gravemente ferito non ce l'ha fatta.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]