La Camera approva il decreto "Happy days": stanziati 924 milioni di euro

19 gennaio 2016 ore 20:44, Andrea Barcariol
Alla fine la Camera ha detto sì. E' stato approvato il decreto sul Giubileo straordinario della Misericordia (256 sì e 148 no) che istituisce, tra l'altro, un fondo da 160 milioni in favore di Roma Capitale per interventi in tema di trasporti, potenziamento dei servizi sanitari, decoro urbano. Nato dalla volontà di fronteggiare le esigenze del Giubileo voluto da Papa Francesco, il ddl è diventato una manovra con misure piccole e grandi che valgono complessivamente 924.4 milioni in 3 anni (765,1 per il 2015, 129,3 per il 2016 e 30 milioni il 2017). La Camera questa sera lo ha  approvato definitivamente, sbloccando un pacchetto di "Misure per il territorio" a favore di Regioni e Comuni. Renzi, lo scorso novembre, in riferimento al decreto aveva parlato di "12 buone notizie" aggiungendo che si sarebbe dovuto coniare l'hashtag happy days", telefilm degli anni 70 tanto caro al presidente del Consiglio.

La Camera approva il decreto 'Happy days': stanziati 924 milioni di euro
Stanziati i  fondi anche per bonificare Bagnoli e per il piano straordinario per smaltire le ecoballe nella Terra dei Fuochi. Per il dopo-Expo vengono erogati 150 milioni (80 per il progetto di sviluppo di un polo di ricerca tecnologica nelle aree affidato all'Istituto italiano per le tecnologie). Incrementato anche il fondo per il credito d'imposta per le attività cinematografiche per 25 milioni, e finanziato con 100 milioni il recupero e il completamento di impianti sportivi nelle  periferie. Il Dl rinnova, infine, il contratto di servizio con Trenitalia per i treni a media e lunga percorrenza. Tra gli interventi anche il finanziamento di opere pubbliche rimaste incomplete e quello di un presidio straordinario del territorio con 1.500 militari in più fino al 30 giugno 2016. Inoltre nel provvedimento sono inseriti finanziamenti per: interventi sulle linee metropolitane di alcuni comuni e manutenzione alloggi pubblici sfitti da destinare a persone disagiate;
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]