Felipe VI proclamato nuovo re di Spagna. La sua commozione e il suo discorso

19 giugno 2014 ore 15:51, Marta Moriconi
Felipe VI proclamato nuovo re di Spagna. La sua commozione e il suo discorso
PROCLAMAZIONE. Iniziata la cerimonia di proclamazione, ma è diventato il sovrano a mezzanotte, quando è entrata in vigore la legge di abdicazione firmata ieri dal padre Juan Carlos. A commuovere non tanto il manifesto in onore del nuovo re di Spagna, Felipe VI, e della moglie Letizia Ortiz, ma le lacrime durante l'abbraccio del padre immortalato e mandato in circuito in tutto il mondo. Il nuovo re di Spagna, Felipe VI, ha ricevuto oggi dal padre Juan Carlos, infatti, la fusciacca di capitano generale delle forze armate in una cerimonia al Palazzo Reale della Zarzuela. Un passaggio necessario per poi passare alla proclamazione in corso del monarca davanti alle Cortes. Vestito in alta uniforme dell’esercito, Felipe è apparso commosso, come anche la sorella. Assente Juan Carlos, ma presenta la regina madre. Ora il suo discorso... quello di un re costituzionale Ecco alcuni passaggi: Rispetterò i valori che guidano la Spagna Un Capo di Stato leale e disposto ad ascoltare, comprendere, suggerire Sarò un re che rispetterà la Costituzione La Monarchia parlamentare deve servire la Spagna Saprò fare onore al giuramento fatto Monarchia sarà equidistante da politica La Corona deve cercare la vicinanza con i cittadini L'esemplarità alla base La mia vicinanza e solidarietà a chi è colpito dalla crisi economica, persone ferite nella dignità Tutelare le famiglie più vulnerabili Trasmettere messaggio di speranza ai giovani Conservare principi e ideali che hanno permesso convivenza spagnoli Unità nella diversità del nostro Paese Monarchia rinnovata per una Spagna rinnovata
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]