Autovelox senza revisioni? Le multe vanno annullate

19 giugno 2015, intelligo
Autovelox senza revisioni? Le multe vanno annullate
Il “sigillo” arriva dalla Corte Costituzionale: le multe sono valide a condizione che gli autovelox siano obbligatoriamente sottoposti a verifiche e tarature periodiche. La battaglia legale la sta preparando il Codacons. 

Il presidente dell’associazione dei consumatori Carlo Rienzi non ha dubbi e rilancia: “E’ evidente come, dopo la sentenza della Consulta, le multe elevate da apparecchi non verificati e tarati siano assolutamente nulle. Questa sentenza apre uno scenario senza precedenti: sarà possibile ora ottenere l'annullamento di migliaia e migliaia di multe per eccesso di velocità, laddove i Comuni non abbiano eseguito la manutenzione prevista dalla Corte Costituzionale”.

Una questione particolarmente sentita dagli automobilisti che spesso si trovano a pagare multe elevate con strumentazioni non pienamente efficaci. Il Codacons prevede l’arrivo di uno ‘tsunami’ di ricorsi da parte degli utenti, anche in Abruzzo dove si sarebbero verificati numerosi casi che ora potrebbero essere al centro dei ricorsi. Il decreto del Ministero delle Infrastrutture del 29 ottobre 1997 è stato integrato nel 2005 con un’apposita disposizione che prevede il controllo periodico di funzionalità e taratura degli autovelox ad eccezione di quelli impiegati sotto il controllo costante degli operatori di Polizia Stradale

E Renzi insiste sul senso della battaglia: “Siamo a favore della sicurezza stradale, ma contro lo strumento dell'autovelox, a maggior ragione se viene utilizzato dalle amministrazioni comunali al solo scopo di far cassa. Per questo motivo, stiamo studiando azioni legali da intraprendere in tutti i Comuni della regione, al fine di far ottenere agli automobilisti multati il rimborso delle somme spese per le infrazioni registrate da autovelox non a norma”. 

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]