Nozze di smeraldo per Lo Squalo che fa 40!

19 giugno 2015, Marta Moriconi
Nozze di smeraldo per Lo Squalo che fa 40!
20 giugno del 2015 20 giugno 1985: sono 40 anni da quando Lo squalo di Steven Spielberg arrivò nei cinema spalancando le sue fauci. 

L'innovazione che portò fu enorme. I cinefili, che non credevano nel giovane Spielberg, regista di belle pretese ma mediocri riprese secondo loro, dovettero ricredersi. 

Con Lo squalo è stata la fine dei B-movie, e con Guerre stellari dell'amico George Lucas c'è stato proprio l'addio finale a quel cinema che non aveva l'ambizione di crescere e cambiare.

E il Festival di Pesaro lo vuole ricelebrare quest'anno con una proiezione speciale proprio all'apertura della festa, perché il romanzo omonimo di Peter Benchley è diventato un cult nella pellicola. 

Spielberg se lo merita, per la sua precisione, il suo sguardo lungo, e la sua scenografia vera, reale: l'Oceano Atlantico.
Inquadrature perfette, studiate nei minimi dettagli, per farci sentire proprio lì, con l'enorme pesce alle calcagna. 
E anche le musiche erano quelle giuste, da Oscar. Il pubblico prima che il jet set lo premiò in breve, non solo si rifece del budget speso, ma lo superò enormemente. Un anche per il miglior film che resta il primo, anche ora a 40 anni. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]