Falso medico e falso povero: Finanza blocca l'evasore grazie ai social

19 luglio 2016 ore 11:44, Lucia Bigozzi
Si sarebbe spacciato per medico chirurgo e da anni lo avrebbe fatto curando pazienti all’oscuro di tutto. Pare avesse perfino la laurea – ovviamente falsa – appesa alla parete dello studio “professionale”. E’ accaduto a Jesolo. E’ stato scoperto dagli uomini della guardia di Finanza che su di lui hanno avviato un monitoraggio, anche attraverso i social. Lo “studio” dei suoi profili e tra questi Facebook, ha permesso di verificare che si trattava di un millantatore della professione medica. Lo faceva in una stanza della sua abitazione adibita ad ambulatorio. Per il fisco risultava un nulla-tenente nonostante fosse titolare di partita Iva per l’esercizio di attività non sanitarie inerenti il benessere della persona. Così a partire dal 2004. Dalle perquisizioni, i finanzieri hanno recuperato numerosa attrezzatura professionale medica e fisioterapica, farmaci, listini prezzi indicanti le diverse terapie sanitarie offerte nell’ambito della riabilitazione muscolare ed articolare e svariate schede dei pazienti. In pratica, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti il falso chirurgo si era costruito una rete di pazienti che ruotava intorno alle 800 visite all’anno. I pazienti, interpellati hanno dichiarato che il falso medico godeva da anni di un credito professionale nell’ambito delle terapie riabilitative fisiatriche e nella manipolazione delle ernie, consolidato nel tempo attraverso il passaparola. 

Falso medico e falso povero: Finanza blocca l'evasore grazie ai social
Durante l’attività di polizia giudiziaria, i finanzieri della Tenenza di Jesolo hanno sottoposto il falso medico ad un esame dettagliato sul piano fiscale che ha portato alla contestazione di ricavi non dichiarati per circa 300.000 euro
ed Iva evasa per circa 60.000 euro. L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria ma anche per quanto riguarda il recupero da parte del Comune di somme percepite indebitamente per una serie di prestazioni professionali. False. 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]