Scacco all'ictus in 10 mosse: come prevenirlo. I dati in Italia

19 luglio 2016 ore 21:30, Andrea Barcariol
E' la principale causa di invalidità nel mondo ma, come spiega uno studio condotto dal prof. Martin O’Donnell della McMaster university di Hamilton in Canada, in collaborazione con gli scienziati  della HRB-Clinical Research Facility di Glway in Irlanda, l'ictus si può prevenire. Almeno il 90% dei casi.  Nello specifico questa ricerca, condotta su un campione di circa 27 mila persone in tutto il mondo, ha mostrato che sono 10 i fattori di rischio legati allo stile di vita ed alla salute e che eliminandoli (perché quasi tutti modificabili) è possibile allontanare lo spettro della patologia. «Anzitutto lo studio conferma che il fattore principale modificabile per ridurre l'incidenza degli ictus è l'ipertensione arteriosa», ha osservato O'Donnell. Pubblicata su 'Lancet', la ricerca è - secondo gli autori - «di misura adeguata e la distribuzione nelle varie zone del globo ha fatto individuare con chiarezza i fattori di rischio».
Gli scienziati hanno così calcolato quanto l'eliminazione di uno specifico fattore ridurrebbe i pericoli di ictus.

Questa la tabella emersa:
- Eliminazione ipertensione: -48% rischi ictus
- Inattività fisica: -36%
- Grassi nel sangue: -27%
- Cattiva alimentazione: -23%
- Obesità: -19%
- Fumo -12%
- Cardiopatie: -9%
- Stress: -6%
- Alcol: -6%
- Diabete: -4%

Sul podio dei fattori di rischio l'ipertensione su cui si può agire attraverso una terapia adeguata e uno stile di vita sano, l'attività fisica
(bastano 20 minuti di camminata al giorno per poter ottenere buoni risultati) e il colesterolo perché un alto livello di grassi nel sangue incide in modo negativo sulla salute cardiaca favorendo l’ipertensione.
L’ictus conta in Italia circa 200.000 casi ogni anno, di cui l’80% sono nuovi episodi e il 20% recidive che riguardano soggetti precedentemente colpiti. E' la terza causa di morte dopo le malattie cardiovascolari e le neoplasie e rappresenta la principale causa d’invalidità.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]