Poli Bortone (FdI-An): "Renzi e Grillo disinformano, solo noi con proposte e valori di destra"

19 maggio 2014 ore 12:06, Andrea De Angelis
"Non mi fa più effetto". Così Adriana Poli Bortone risponde alla domanda sulla decisione di Gianfranco Fini di votare per Scelta Europea alle prossime elezioni. L'esponente di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, commenta invece nell'intervista a IntelligoNews la campagna elettorale di Renzi e Grillo basata su una "spettacolare disinformazione" non desiderata dagli italiani. E sull'immigrazione ha le idee chiarissime...
Poli Bortone (FdI-An): 'Renzi e Grillo disinformano, solo noi con proposte e valori di destra'
Renzi annuncia che non vedrà Grillo ospite da Bruno Vespa, ma continua a fare una campagna elettorale contro di lui. Gli italiani desiderano davvero questo? «Non sono questi i contenuti che si aspettano gli italiani. Dovevano essere più informati in questo campagna elettorale, specialmente dei rischi che si corrono nella mancata conoscenza dei rapporti tra Italia ed Europa. Purtroppo queste elezioni sono assolutamente sottovalutate e non si affronta mai seriamente il tema Europa. Oltre allo spettacolo che danno Renzi e Grillo, la gente desidera sentire proposte concrete». Con la nuova crisi in Libia si fa più serio il fenomeno immigrazione per il nostro Paese. Quanto è probabile che il semestre europeo italiano veda questo tema come argomento cardine? «Per l'Italia è arrivato certamente il momento di chiedere all'Europa di essere riconosciuta come la sua porta, e non alla stregua di un campo sosta con i relativi oneri di una presunta solidarietà. Essere solidali vuol dire garantire qualcosa agli altri, e oggi l'Italia ha così tante difficoltà da non presentare quel profilo adatto per esprimersi in termini reali di solidarietà verso queste persone. Un tema come l'immigrazione non può essere affidato solo a chi, per ragioni geografiche, è chiamato a ricevere queste persone vittime di conflitti e altre drammatiche condizioni». Le elezioni amministrative in Grecia hanno visto l'exploit di Syriza, il partito della sinistra radicale, e la conferma di Alba Dorata, all'altra ala estrema. I due partiti insieme sono intorno al 40%. Che segnale danno all'Europa?

«Si è visto che le grandi coalizioni, il magma indistinto non permettono alla gente di riconoscersi. I cittadini preferiscono scegliere partiti con chiari modelli di riferimento e una precisa offerta politica. La tendenza è reale, come è vivo l'auspicio che Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale possa imporsi alle elezioni come il partito della destra italiana».

Poli Bortone (FdI-An): 'Renzi e Grillo disinformano, solo noi con proposte e valori di destra'
E' corretto affermare che dovrebbe scegliervi chi, elettore di destra, non crede più in Berlusconi o Alfano?

«Credo che sia molto corretta questa affermazione, come lo è del resto definire Berlusconi per quello che realmente è... Lo stesso Alfano è puro centro, di destra non ha nulla! Noi abbiamo ripreso in maniera efficace quei temi che erano stati accantonati anche dai governi di centrodestra».

Che effetto le ha fatto sapere che Fini voterà per Scelta Europea?

«Ormai non mi fa più effetto...».

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]