Riconosciuta l'autonomia del medico di base: revocato lo sciopero

19 maggio 2015, intelligo
Riconosciuta l'autonomia del medico di base: revocato lo sciopero
Perché è stato revocato lo sciopero dei medici di base?

Perché i rappresentanti del governo e le sigle sindacali dei medici di famiglia e pediatri di libera scelta sono arrivati a una mediazione sottoscrivendo, ieri sera, un accordo che ha portato alla revoca dello sciopero nazionale che si sarebbe dovuto tenere oggi.

Il ministero della Salute comunica la notizia e parla di un accordo che riconosce il profilo giuridico dei medici convenzionati "senza condurlo ad una condizione di subordinazione" oltre ad "autonomia organizzativa".

Sostanzialmente una volta tutelata la loro figura, è caduto il motivo di tenere chiusi gli studi medici. 

 E la speranza è che gli impegni precisi "in difesa della professionalità e del ruolo dei medici di famiglia" presi dal governo siano mantenuti. 
Almeno così spera il segretario della federazione dei medici di famiglia Fimmg, Giacomo Milillo che dice: "Abbiamo apprezzato l’attenzione del governo ai problemi posti e ci hanno assicurato il rispetto dell’autonomia del medico, dei livelli retributivi ed il prosieguo della trattativa".

Chi di trattativa ferisce, di trattativa perisce? 

(m.m.)
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]