Idomeni a ferro e fuoco (anzi a gas e lacrimogeni): scontri migranti-Polizia

19 maggio 2016 ore 17:04, intelligo
di Luciana Palmacci 

A Idomeni, al confine tra Grecia e Macedonia, un gruppo di almeno 200 migranti ha tentato di sfondare il cordone degli agenti di polizia spingendo una carrozza ferroviaria sui binari, lungo i quali sono accampate da mesi migliaia di persone. La polizia greca è dovuta intervenire con gas lacrimogeni e granate assordanti per sedare i disordini; i dimostranti hanno anche lanciato pietre contro i poliziotti e quattro tende della tendopoli spontanea nata alla frontiera, chiusa dalla Macedonia due mesi fa, sono andate in fiamme. 
Idomeni a ferro e fuoco (anzi a gas e lacrimogeni): scontri migranti-Polizia

Medici senza Frontiere ha lasciato il campo rifugiati di Idomeni, il più grande d’Europa, subito dopo gli scontri tra la polizia greca e gruppi di migranti ieri 18 maggio, ma vi ha fatto ritorno stamani. Lo riferisce la stessa organizzazione su Twitter, annunciando di essere da poco tornata nel campo, dove la situazione è ora "calma", lavorandovi "a pieno regime". Sempre su Twitter l'organizzazione aveva spiegato ieri sera di aver dovuto, per ragioni di sicurezza, "evacuare tutto il personale da Idomeni, insieme ai pazienti del nostro ospedale" a causa delle forti tensioni. Ma aveva anche aggiunto di sperare di tornare al campo non appena la situazione l'avesse permesso. 

Tra i migranti tanti bambini che hanno bisogno d’aiuto, e Medici senza Frontiere infatti ne ha vaccinati 3.031 nel campo. Lamia Bezer, coordinatore medico di MSF in Grecia a riguardo ha detto: “Alcuni di questi bambini sono nati sul suolo europeo, alcuni sono sfollati da mesi, altri da anni e molti non hanno ricevuto nessuna delle vaccinazioni infantili di routine. L’Europa ha deciso di bloccare in Grecia migliaia di persone che cercavano sicurezza sul continente, ma non ha predisposto un vero e proprio piano per gestire i loro bisogni di base. Questa crisi era del tutto prevedibile ed è causata dalla negligenza dei governi e delle istituzioni europee”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]