Stupro in spiaggia a turno, arrestati 2 immigrati: 31enne di Salerno racconta "l'incubo"

19 maggio 2016, Andrea Barcariol
E' stata ripetutamente violentata a turno da due extracomunitari.
Una storia triste quella che arriva da Salerno e che ha avuto per protagonista una giovane macchinista di treni di 31 anni che però ho trovato la forza di resistere, denunciare i suoi aguzzini e raccontare i fatti.
La vittima si trovava intorno alle due di notte sulla spiaggia di Santa Teresa dopo aver trascorso la serata con alcuni amici. Avendo un esame da sostenere si era fermata a fumare una sigaretta e per ripassare gli appunti. 
Secondo quanto riferito agli inquirenti ad un certo punto due cittadini di nazionalità straniera le si sarebbero avvicinati iniziando a conversare con lei. Ad un tratto uno dei due si sarebbe allontanato per andare a comprare della birra per tornare poco dopo.
A quel punto la ragazza si sarebbe alzata e si sarebbe diretta verso la macchina quando uno dei due ha avanzato la richiesta di cinquanta euro.
Lei si è rifiutata e così l'hanno presa con la forza e trascinata sulla spiaggia, dove l'hanno violentata a turno, ripetutamente. Terminata la violenza uno dei due si è dato alla fuga mentre l'altro ha costretto la 31enne a salire in auto e guidare accanto a lui fino all'alba

Stupro in spiaggia a turno, arrestati 2 immigrati: 31enne di Salerno racconta 'l'incubo'
La ragazza però è riuscita a comunicare con un amico che ha immediatamente chiamato i soccorsi e i Carabinieri in breve tempo hanno raggiunto l'auto arrestando uno dei due aggressori. L'altro è stato invece rintracciato e arrestato il giorno successivo. Per entrambi l'accusa è di violenza sessuale.
"È stato un incubo. Non vedevo l’ora che finisse tutto, volevo solo che anche loro finissero di torturarmi" avrebbe riferito la ragazza agli inquirenti. 
La ragazza pur essendo molto provata ha però manifestato una forza incredibile cercando di dimenticare la brutta avventura riprendendo la vita normale aiutata in questo dalla famiglia e dai suoi amici. E' forse questo il modo migliore per non darla vinta ai suoi aguzzini. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]