Zan (Sel): «In Sardegna vada Alfano, Mauro pensi alla Difesa»

19 novembre 2013 ore 13:44, Andrea De Angelis
Zan (Sel): «In Sardegna vada Alfano, Mauro pensi alla Difesa»
«
Mi chiedevo proprio in questi giorni, vedendo la nascita del Nuovo Centrodestra e le tensioni in Scelta Civica, quando avranno il tempo di occuparsi del loro dicastero...». Così l'onorevole Alessandro Zan parla su IntelligoNews di Mauro ed Alfano e del loro impegno nei rispettivi partiti. Sul Ministro della Difesa ed il suo viaggio in Sardegna è lapidario: «Dovrebbe andare il Ministro dell'Interno, è Alfano che dovrebbe occuparsi di questo, senza chiedere al ministro Mauro una sostituzione». Per l'esponente di Sel è così ancora una volta in discussione l'operato di Mauro: «Ci ha abituati a degli atteggiamenti che di istituzionale hanno ben poco. Basti pensare alla pubblicità degli F35 fatta all'estero, o all'ultimo decreto  che fa diventare il Ministro della Difesa una sorta di piazzista di prodotti militari». Il nubifragio in Sardegna: oggi si recherà sull'isola il Ministro della Difesa. C'è già chi mostra un certo fastidio per questa decisione e parla di scelta infelice. Lei come la vede? «Ovviamente sono prudente dinanzi a tragedie di questo genere con morti, dispersi e danni incalcolabili in una regione che deve già pagare lo scotto di essere isolata rispetto al resto d'Italia. Non vorrei perciò azzardare dietrologie che inutili, ma è chiaro che il ministro Mauro ci ha abituati a degli atteggiamenti che di istituzionale hanno ben poco. Basti pensare alla pubblicità degli F35 fatta all'estero, o all'ultimo decreto  che fa diventare il Ministro della Difesa una sorta di piazzista di prodotti militari. Su Mauro pesano delle scelte politiche, ma anche delle ombre sul suo ruolo poco chiaro rispetto all'acquisto di aerei militari da parte dello Stato».
Zan (Sel): «In Sardegna vada Alfano, Mauro pensi alla Difesa»
Venendo alla Sardegna, c'è il rischio di confondere le competenze tra Ministero dell'Interno, della Difesa e Protezione Civile? Gabrielli è già sul territorio, ma tra Mauro e Alfano era forse il caso che si recasse quest'ultimo?
«Certamente, dovrebbe andare il Ministro dell'Interno, è Alfano che dovrebbe occuparsi di questo, senza chiedere al ministro Mauro una sostituzione. Temo che persone come Mauro ed Alfano si stiano occupando in questi giorni delle scissioni interne dei loro partiti, anziché di un Paese che ha bisogno di un governo operativo. I ministri dovrebbero occuparsi esclusivamente dei problemi del Paese, attraverso un lavoro dell'esecutivo che deve essere, per così dire, "H 24", sempre attivo». Il cosiddetto partito delle colombe potrebbe vedere proprio loro due in prima linea... «Mi chiedevo proprio in questi giorni, vedendo la nascita del Nuovo Centrodestra e le tensioni in Scelta Civica, quando avranno il tempo di occuparsi del loro dicastero...».
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]