Assalto al Bistrot: l’ultimo VIDEO del terrore col mitra in faccia a una ragazza

19 novembre 2015 ore 11:14, intelligo
Assalto al Bistrot: l’ultimo VIDEO del terrore col mitra in faccia a una ragazza
Colpi di arma da fuoco in rapida successione e nei frame anche il volto di uno dei terroristi. E’ la scena agghiacciante nel bistrot assaltato dal commando dei terroristi nella notte del terrore a Parigi. Immagini riprese e catturate dalle telecamere a circuito chiuso del locale e diffuse dal Daily Mail. Il volto del terrorista che si vede nel video sarebbe quello di Salah Abdeslam, il supericercato in queste ore a livello internazionale. L’uomo ha in mano un AK47 con cui spara raffiche a ripetizione e in ogni direzione: si vedono le vetrine del bistrot andare in frantumi ma la scena più allucinante ripresa dalle telecamere è quella in cui il terrorista si avvicina a una ragazza distesa a terra e punta contro di lei l’arma che però si inceppa e non esplode il colpo. 

Anche se le scene sono concitate e in alcuni tratti poco chiare, si comprende bene il terrore diffuso tra le persone che si trovavano nel bistrot: si nota una donna che cerca riparo in un angolo, un’altra che si nasconde dietro il bancone del bar e aiuta un’altra donna, un’anziana, a mettersi accanto a lei nel tentativo di mettersi in salvo. Poi ci sono le immagini di persone che scappano verso il seminterrato del bistrot e l’orrore nei volti di chi assiste impotente alla mattanza. Il Daily Mail online ha diffuso il video in esclusiva: si vede tra l’altro il terrorista con il mitra tra le mani che ad un certo punto sembra quasi mettersi a favore di telecamera per farsi riprendere. E’ lo stesso Daily a descriverlo e identificarlo come Salah Abdeslam; successivamente le telecamere di sorveglianza riprendono anche una macchina, la famosa Seat nera che si allontana. 

Nello scanner di quelle immagini non si vedono vittime nonostante la raffica di colpi sparati in ogni direzione, ma il documento video pubblicato dal Mayl racconta gli attimi di quella follia e l’orrore che ha devastato una sera come tante, alla vigilia del weekend, in una capitale europea, che potrebbe essere Roma. 





LuBi

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]