Toscana, paura per un nuovo caso di meningite: un killer da 50mila morti l'anno

19 ottobre 2015 ore 7:47, Adriano Scianca
Toscana, paura per un nuovo caso di meningite: un killer da 50mila morti l'anno
Un nuovo caso di meningite torna a spaventare la Toscana. Una ragazza della Versilia di 24 anni è stata ricoverata all'ospedale di Cisanello di Pisa in prognosi riservata. La ragazza era stata trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale Versilia e dopo essere stata visitata era stato predisposto il suo trasferimento all'ospedale di Cisanello. Le sue condizioni sono gravi. 

L'allarme è scattato nella notte tra venerdì 16 e sabato 17: la ragazza era a casa con febbre alta e forte mal di testa. I familiari, visto che non c'erano miglioramenti nonostante le prime cure con le medicine, hanno chiamato il 118. 

Ad oggi in Toscana sono stati registrati 35 casi di meningite: 28 sono da meningococco C, 4 da meningococco B, 1 del ceppo W, 1 pneumococcica, 1 non noto. Sette i decessi: 6 per meningococco C (3 - di 12, 16 e 34 anni - nella Asl 11 di Empoli; 1 di 82 anni nella 10 di Firenze; 1 di 31 anni nella 8 di Arezzo; 1 di 44 anni nella Asl 4 di Prato); 1 per meningococco B, di 48 anni, nella Asl 1 di Massa Carrara. 

Ogni anno in Italia oltre 1000 persone contraggono la meningite. La meningite meningococcica provoca il decesso nell’8-14% dei pazienti colpiti, ma in assenza di cure adeguate, il tasso di mortalità sale addirittura al 50%. Nel mondo, invece, ogni anno si verificano 500mila casi di meningite meningococcica, di cui circa 50mila letali. Inoltre, il 5-10% delle persone che contraggono l’infezione muore nonostante la malattia venga diagnosticata in tempo e si riceva un trattamento appropriato.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]