L'ultima evocazione di Grillo, in versione Noé: "Stiamo costruendo l'arca"

19 ottobre 2015, intelligo
L'ultima evocazione di Grillo, in versione Noé: 'Stiamo costruendo l'arca'
Fa ricorso alla Bibbia, Beppe Grillo per spiegare la situazione del Movimento 5 Stelle. "Siamo noi la salvezza, non c'è altro. Noé costruiva l'arca quando era bel tempo lo prendevano in giro. Noi siamo come lui, stiamo costruendo l'arca" - ha spiegato annunciando il cambiamento del logo e sottolineando che il movimento non ha "più bisogno di un gurù". Un Grillo che non è nuovo a citazioni storiche, alcune simpatiche e indovinate, altre molto meno riuscite: "Io sono oltre Hitler", disse scherzando a Torino, a pochi giorni dalle elezioni Europee. A volte il comico genovese è ricorso anche alla parodia, alle vignette o alla citazione di film famosi, come ad esempio il Marchese del Grillo, suscitando sempre molti commenti sul web.

La due giorni di Imola ha anche segnato il ritorno da protagonista di Casaleggio
che ha dettato la linea politica: "La prima cosa da fare è eliminare la corruzione con l'onesta, mettere mano alla giustizia, eliminare la prescrizione, mettere persone oneste nelle amministrazioni. Il primo criterio sarà 'la fedina penale', i sospettabili non sarà possibile sceglierli. La piattaforma raccoglierà i contenuti, che possono essere tanti e diversi, il problema sarà fare una sintesi". Punto fermo il reddito di cittadinanza, che si finanzierà "tagliando i 15 miliardi di sprechi".

Bocciate le candidature di Di Maio e Di Battista per conquistare Milano e Roma nelle prossime amministrative: "I candidati: non saranno paracadutati volti noti dal Parlamento, ma saranno scelti seguendo le regole, pescando in molti casi anche fra i consiglieri comunali uscenti e coinvolgendo comunque la base dove ci sono tante brave persone".
  


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]